Dall’attacco alle Torri Gemelle del 2001 il cinema spesso ha trattato l’argomento del “terrorismo islamico”. In questo articolo vengono menzionati i titoli dei film che maggiormente hanno evidenziato la difficoltà e le conseguenze della lotta al terrorismo. di Gianluca Polverino

ciakterrorismo

La tragedia dell’attacco a Parigi del 13 novembre scorso, da parte dei militanti ISIS, porta nuovamente la paura nelle nostre città, nelle nostre abitudini e la lotta al terrorismo è sempre stata fonte per decine di film in molti casi anche candidati e vincitori di premi importanti. Dal 2001, anno in cui il terrorismo di matrice islamica ha lasciato il segno attaccando gli Stati Uniti, si sono susseguiti una serie di lungometraggi su questo tema:

“Fahrenheit 9/11″ è un film-documentario del 2004 diretto dal regista statunitense Michael Moore, che ricostruisce i legami segreti tra la famiglia dell’allora presidente americano George W. Bush e la famiglia del terrorista Osama Bin Laden, considerato il principale responsabile degli attentati dell’11 settembre 2001, ed evidenzia appunto le strumentalizzazioni politiche di tali attacchi, con i successivi interventi americani in Afghanistan ed in Iraq. Il film suscitò molte polemiche proprio a causa delle feroci critiche all’allora presidente statunitense e vinse la palma d’oro al Festival di Cannes.

The Power of Nightmares” del 2004 è una serie di documentari per la televisione, scritti e prodotti per la BBC dal documentarista inglese Adam Curtis, che analizzano lo scenario internazionale prima e dopo gli attentati alle Torri Gemelle.

“Syriana” è un film del 2005 scritto e diretto da Stephen Gaghan con George Clooney, un thriller politico incentrato sul rapporto tra terrorismo internazionale, politica estera americana e industrie petrolifere e basato sulle memorie di Robert Baer, ex agente della Cia impegnato nella lotta al terrorismo e vincitore di un premio Oscar e un Golden Globe (attore non protagonista Clooney).

“Munich” è un film del 2005 diretto da Steven Spielberg con protagonista Eric Bana, racconta le vicende del blitz effettuato dal commando palestinese “Settembre Nero”  nel villaggio olimpico di Monaco del 1972 che sequestrò e uccise 11 atleti israeliani e della successiva ‘”Operazione Ira di Dio”, un piano segretissimo che prevede la ricerca e l’eliminazione di tutti i componenti di ‘Settembre Nero’ da parte dei servizi segreti israeliani.

“World Trade Center” è un film del 2006 diretto da Oliver Stone e che vede fra i protagonisti Nicolas Cage e Michael Pena. Racconta la storia di due agenti della polizia portuale di New York, rimasti coinvolti nell’attentato al World Trade Center ma salvatisi miracolosamente.

“United 93 è un film del 2006 scritto e diretto da Paul Greengrass, nominato agli Oscar e vincitore di un BAFTA, che racconta quanto accaduto l’11 settembre 2001 sul volo United Airlines 93, che non raggiunse il suo obiettivo per via della ribellione dei passeggeri, che costrinsero il dirottatore a farlo precipitare.

Zero Dark Thirty è un film del 2012 diretto da Kathryn Bigelow che racconta l’operazione militare che portò all’individuazione e all’uccisione di Osama bin Laden il 2 maggio del 2011 da parte dell’unità antiterrorismo della Marina degli Stati Uniti. Le indagini e le ricerche, svoltesi tra il 2001 e il 2011,  portano l’agente della CIA Maya Lambert (Jessica Chastain) a scovare il rifugio del leader di Al-Qāʿida. Vincitore del premio Oscar per miglior montaggio sonoro e Golden Globe per migliore attrice in un film drammatico a Jessica Chastain.

(foto dal web)