Aprile 12, 2021

FUTURA MEMORIA

aLe ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Gli scienziati hanno scoperto quasi 50 galassie completamente nuove: BGR

Vivi sulla Terra. La Terra fa parte del sistema lunare del pianeta e fa parte del più grande sistema solare. Il sistema solare ruota attorno a una singola stella nella galassia della Via Lattea. La Via Lattea ospita almeno 100 miliardi di stelle e forse fino a 400 miliardi … ed è solo una galassia. proprio adesso, In un nuovo documento di ricerca, Un team di astronomi ha annunciato la scoperta di 44 galassie completamente nuove, ciascuna contenente innumerevoli stelle, pianeti, lune e te. Aspetta, non tu, ma tutto il resto prima.

I ricercatori hanno utilizzato i dati provenienti da una varietà di fonti per cercare galassie precedentemente sconosciute che si nascondono in una regione dello spazio chiamata Ammasso Fornax. L’ammasso Fornax è un gruppo di galassie a circa 65 milioni di anni luce dalla Terra ed è stato una grande fonte di scoperte galattiche in passato. In questo caso, i dati di diversi sondaggi e campagne di osservazione sono stati utilizzati per rivelare la presenza di 44 nuove galassie, ma non è la stessa della Via Lattea.

Il miglior affare di oggi Il Crazy Amazon Coupon ti fa ottenere i connettori Smart Wi-Fi più venduti a soli $ 3,50 ciascuno! Listino prezzi:$ 27,99 prezzo:$ 13,99 risparmi:$ 14,00 (50%) Disponibile su Amazon, BGR potrebbe addebitarti una commissione Acquista oraCodice coupon: SPXNK4C6 Disponibile da Amazon BGR Può ricevere una commissione

Ci sono molti diversi tipi di galassie nell’universo. Le galassie a spirale come la nostra sono solo un tipo e ogni galassia diversa può avere dimensioni diverse. Queste nuove galassie sono conosciute come UCD, o galassie nane super-piccole. Come suggerisce il nome, queste galassie sono estremamente compatte e misurano solo 200 anni luce. In confronto, si pensa che la Via Lattea abbia un diametro di circa 100.000 anni luce, il che dà o richiede alcune vite.

READ  Intelligenza artificiale: Microsoft è pronta ad acquistare Nuance per 16 miliardi di dollari

Poiché è di dimensioni inferiori, contiene anche meno stelle. Si stima che gli UCD contengano circa 100 milioni di stelle, tuttavia, ancora una volta, questa è solo una stima molto approssimativa. Queste “piccole” galassie sono una scoperta relativamente recente da parte degli scienziati, poiché le prime galassie UCD sono state classificate meno di due decenni fa. Sono anche leggermente più difficili da rilevare rispetto alle loro controparti più grandi e più impressionanti, motivo per cui potrebbero essersi nascoste in dati che erano già stati studiati.

Dopo aver cercato le informazioni disponibili, il team di ricerca aveva 220 potenziali candidati UCD. È molto, quindi gli scienziati hanno deciso di concentrare i loro sforzi sulle cose che hanno più probabilità di essere UCD. Si sono ritrovati con 44 galassie, forse una nuova galassia ancora da documentare, situata vicino al margine della massa maggiore. I ricercatori affermano che le nuove galassie si trovano a più di 1.170 anni luce dal nucleo dell’ammasso, il che potrebbe rendere più difficile il rilevamento nei precedenti sforzi di ricerca.

“Con le profondità visive del Fornax Deep Survey, combinate con i dati generali del vicino infrarosso, rivisitiamo UCD dal gruppo Fornax e cerchiamo per la prima volta, sistematicamente, candidati UCD al raggio virale della galassia che si raduna”, I ricercatori spiegano.

A circa 65 milioni di anni luce dalla Terra, il fatto che sappiamo che queste galassie esistono è impressionante. Sfortunatamente, ci vorrà del tempo prima che abbiamo la tecnologia per saperne di più su di esso o su cosa contiene.

Il miglior affare di oggi Gli acquirenti di Amazon sono ossessionati da questa padella antiaderente: oggi costa solo $ 14! Listino prezzi:$ 16,99 USD prezzo:$ 13,99 risparmi:$ 3,00 (18%) Disponibile su Amazon, BGR potrebbe addebitarti una commissione Acquista ora Disponibile da Amazon BGR Può ricevere una commissione

Mike Weiner ha fornito un rapporto sulla tecnologia e sui videogiochi negli ultimi dieci anni, coprendo le ultime notizie e le tendenze nella realtà virtuale, nei dispositivi indossabili, negli smartphone e nella tecnologia del futuro. Più di recente, Mike ha lavorato come redattore tecnico per The Daily Dot, apparendo su USA Today, Time.com e innumerevoli altri siti web e pubblicazioni. Il suo amore per la cronaca è secondo solo alla sua dipendenza dai giochi.

READ  Mario Kart potrebbe insegnarci come risolvere il problema della povertà - BGR