Aprile 11, 2021

FUTURA MEMORIA

aLe ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’azienda italiana di stampa 3D stabilisce la sede negli Stati Uniti a Houston

Robos, una società di stampa 3D che serve i settori aerospaziale, energetico e manifatturiero, ha aperto una sede negli Stati Uniti a Houston e ha utilizzato le capacità ingegneristiche e la posizione centrale della regione.

L’azienda, con sede a Bari, nel sud Italia, ha aperto un negozio in un nuovo edificio su 7934 Breen Road a nord-ovest di Houston.

“Ora vogliamo davvero concentrarci sul mercato statunitense e vogliamo che Houston sia la seconda casa al mondo”, ha affermato Alessio Loroso, fondatore e CEO di Robos.

Robos prevede di assumere 30 dipendenti per costruire i suoi team di ingegneria, marketing e vendita nei prossimi 90 giorni. Si sta espandendo anche in Italia.

La tecnologia aziendale viene utilizzata per realizzare parti come guarnizioni, valvole e O-ring. I componenti sono realizzati con un’ampia varietà di materiali, inclusi polimeri progettati per condizioni estreme e temperature elevate.

La tecnologia 3D è un’alternativa alle parti che vengono tradizionalmente rimosse dalla confezione metallica tagliando il materiale indesiderato.

Loreso ha affermato che la tecnologia robotica rimuove il materiale di scarto e produce parti in poche ore invece che in settimane. Fornisce inoltre ai produttori la possibilità di stampare parti sul posto per applicazioni nei settori chimico, petrolifero e del gas e altri.

Nei prossimi due anni, Robos mira a dare lavoro a 100 persone.

Patrick Jankowski, vicepresidente senior della Greater Houston Partnership, è a una riunione di ricercatori, economisti e analisti su un argomento che è all’ordine del giorno da tempo. Poi in un magazzino per la nave.

“Questa è una mossa saggia da parte di questa azienda italiana”, ha detto Jankovsky. “C’è una tale richiesta a Houston per le cose che dicono di poter produrre”.

READ  Il giornalista italiano Reganadesi: "La squadra è in linea"