Addio a Sir Clive Sinclair, inventore dello ZX Spectrum | comp

Addio a un grande nome dell’informatica di consumo. Sir Cliff Sinclair, inventore della calcolatrice tascabile e in gran parte responsabile della diffusione degli home computer con lo ZX Spectrum, è morto giovedì a Londra all’età di 81 anni. Sir Cliff Sinclair, ingegnere e uomo d’affari britannico, è stato il fondatore dell’azienda di elettronica di consumo Sinclair Radionics, creando prodotti come radio o calcolatrici, la televisione portatile Microvision o uno dei primi veicoli elettrici…vendendo elettronica a tutti a prezzi accessibili .

Sotto i nomi di Science of Cambridge e poi di Sinclair Research, l’ingegnere iniziò a sviluppare apparecchiature informatiche, come lo ZX80 (che era considerato il più piccolo al mondo), lo ZX81 e già nel 1982 lo ZX Spectrum, un bestseller. Divulgazione dei computer di casa.

Sua figlia, Belinda, ha detto al quotidiano Guardian che l’ingegnere è morto nella sua casa di Londra dopo una lunga lotta con la malattia. Molti dei grandi nomi dell’industria tecnologica di oggi hanno iniziato nei videogiochi con uno dei modelli ZX. Una generazione di giocatori è entrata nel mondo dei PC con lo ZX Spectrum 48K o il suo rivale Commodore 64.

Questo è stato seguito venerdì dal riconoscimento di Sinclair e delle sue invenzioni. Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX, ha reso omaggio al padre dello ZX Spectrum su Twitter: “RIP, Sir Sinclair. Amava questo computer.” E l’uomo d’affari Alan Sugar, fondatore di Amstrad, l’ha definita nello stesso social network come “pioniera, innovatrice e tesoro nazionale”.

Sinclair ha iniziato da giovane nel mondo degli affari. Ha lasciato la scuola all’età di 17 anni e ha lavorato per quattro anni come giornalista tecnico per risparmiare denaro e ha fondato Sinclair Radionics. All’inizio degli anni ’70, ha inventato una calcolatrice abbastanza piccola e leggera da stare in tasca, in un’epoca in cui la maggior parte dei modelli era ingombrante. “Voleva rendere le cose piccole ed economiche in modo che le persone potessero accedervi”, ricorda sua figlia in un giornale britannico.

READ  Madden 22 EA Play Trial Live Now: scarica la demo di 10 ore su PlayStation e Xbox

prezzi ragionevoli

Il computer di casa, lo ZX80, che prende il nome dall’anno in cui è stato lanciato, ha rivoluzionato l’industria informatica, anche se era ben lontano dalla potenza e dalla capacità dei modelli attuali. Con un prezzo compreso tra £ 79,95 e £ 99,95 (€ 94-117), lo ZX80 costa circa un quinto di quello che valevano gli altri PC all’epoca. Secondo The Guardian, ha venduto 50.000 unità, mentre il suo successore, lo ZX81, che ha sostituito e costato £ 69,95, ha venduto 250.000 unità. Alcuni dei giochi su questo computer erano 3D Monster Maze e Mazogs.

Nel 1982, Sinclair ha rilasciato lo ZX Spectrum 48K. Il suo design, i tasti in gomma, gli effetti visivi e il suono metallico lo hanno reso una macchina essenziale nello sviluppo dell’industria dei giochi, tra gli altri Jet Set Willy, Horace Goes Skiing, Chuckie Egg, Saboteur, Knight Lore e Lords of Midnight.

Nel 1983, l’inventore è stato insignito del titolo di cavaliere. Ma soffriva anche di famigerati fallimenti. Sinclair TV80 era una TV tascabile che non funzionava. E il Sinclair C5, un triciclo elettrico, ha rotto gli affari.

Il C5 è stato lanciato nel gennaio 1985 e Sinclair prevedeva vendite di 100.000 unità nel primo anno dopo aver investito molto nel suo sviluppo. È stato un relitto. Sinclair Vehicles fallì nell’ottobre 1985 e l’anno successivo Sinclair vendette la sua attività di computer ad Amstrad.
L’ingegnere non ha utilizzato le proprie innovazioni. Sua figlia ha ricordato in un giornale britannico che suo padre non aveva mai avuto una calcolatrice tascabile, non aveva usato un computer e non aveva inviato un’e-mail.
Oltre alle invenzioni, i suoi hobby includevano la poesia, la maratona e il poker. È apparso nelle prime tre stagioni della serie TV Late Night Poker e ha vinto il finale della prima stagione di Celebrity Poker Club.

READ  Cosa è preso in prestito dagli smartphone Android

Mobilità elettrica pionieristica

  • pubblicazione. Nel 1985, Sinclair cercò di avere successo con un’auto elettrica, che chiamò C5. A forma di triciclo e spazio solo per il conducente, è stato un fiasco. Gli esperti hanno sollevato preoccupazioni sulla sicurezza della guida del veicolo al di sotto della linea di vista degli altri conducenti, nonché sulla protezione del conducente.
  • Progetto. Il C5 è emerso come evoluzione di un progetto precedente chiamato C1. Dopo una modifica legale, richiesta dalla lobby dei produttori di biciclette, la Sinclair ha sviluppato la C5 con telaio in polipropilene e telaio progettato da Lotus Cars. Doveva essere il primo di una serie di auto elettriche sempre più complesse, ma i successivi modelli C10 e C15 non hanno mai visto la luce del giorno.
  • per un’alternativa. L’auto è stata inizialmente vista come un’alternativa all’auto, al bus e alla bicicletta. Ma solo 9.000 unità sono state vendute delle 100.000 pianificate dal suo costruttore.
  • Autonomia. Il Sinclair C5 aspira ad offrire un’autonomia di circa 20 miglia, poco più di 32 chilometri, utile per i viaggi in città.
  • Voci C’era una voce nei media all’epoca secondo cui il motore Sinclair C5 era simile al motore di una lavatrice. Il suo prezzo è di circa 400 sterline (470 euro).

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *