Aggiornamenti in tempo reale: Olimpiadi di Tokyo: NPR

L’atleta bielorussa Kristina Timanovskaya ha ricevuto un visto umanitario dalla Polonia dopo che i funzionari del suo paese hanno cercato di costringerla a casa dalle Olimpiadi di Tokyo. Qui prendi un volo mercoledì per l’Austria all’aeroporto internazionale di Narita in Giappone.

Yuichi Yamazaki/Getty Images


Nascondi didascalia

Cambio didascalia

Yuichi Yamazaki/Getty Images

L’atleta bielorussa Kristina Timanovskaya ha ricevuto un visto umanitario dalla Polonia dopo che i funzionari del suo paese hanno cercato di costringerla a casa dalle Olimpiadi di Tokyo. Qui prendi un volo mercoledì per l’Austria all’aeroporto internazionale di Narita in Giappone.

Yuichi Yamazaki/Getty Images

La velocista Kristina Tymanovskaya, il cui sogno olimpico è deragliato dopo che le autorità hanno represso le sue critiche ai suoi allenatori, ha lasciato Tokyo mercoledì su un aereo diretto a Vienna. Insiste sul fatto che i suoi litigi con la delegazione olimpica del suo paese riguardavano solo lo sport, non la politica.

“Amo il mio paese e non ho tradito il mio paese”, atleta di 24 anni Ha detto alla BBC. “Questo si riferisce agli errori che i nostri funzionari hanno fatto alle Olimpiadi”.

Timanovskaya viaggia con un visto umanitario fornito dalla Polonia, dove dovrebbe poi dirigersi dopo l’arrivo in Europa. Ha detto di temere rappresaglie se fosse tornata in Bielorussia dopo aver rifiutato di competere in un evento per cui non si è allenato si è trasformato in una tempesta politica.

L’atleta olimpica bielorussa incontrerà a Varsavia il marito, che aveva già lasciato la Bielorussia e aveva ottenuto anche un visto umanitario, secondo il quotidiano britannico The Guardian. ORFRete televisiva austriaca.

READ  La CNN ha strappato un rapporto "patetico" che criticava le abitudini alimentari degli "antichi giudei:" Davvero, è questa una notizia? "

Lo Sprinter è stato portato in aeroporto con il volo di ritorno anticipato

Domenica, il Comitato olimpico bielorusso ha dichiarato che i suoi allenatori hanno rimosso la Tymanovskaya da tutti i suoi eventi a causa del suo “stato emotivo e psicologico”. Non sono stati forniti dettagli.

Ma Tymanovskaya ha detto che dopo essersi astenuta dal correre nelle gare di qualificazione 4x400m – e aver discusso della situazione su Instagram – la sua squadra ha cercato di costringerla a tornare in Bielorussia prima che potesse competere nel suo evento, i 200m.

All’aeroporto, Timanovskaya Ha detto alla CNNHa usato un’app di traduzione sul suo telefono per dire a un agente di polizia che aveva bisogno di aiuto. Invece di lasciare il Giappone, si è nascosta in un hotel sotto la protezione della polizia e ha lanciato un appello aperto per l’aiuto internazionale.

Lo sport è immerso nella politica della Bielorussia

Il litigio è l’ultimo incidente di alto profilo che ha coinvolto il regime del leader bielorusso Alexander Lukashenko, che è stato richiamato L’ultimo dittatore d’Europa. La Bielorussia è stata presa di mira dopo che un aereo con a bordo Roman Protasevic è stato costretto ad atterrare, in modo che gli agenti di sicurezza potessero arrestare il giornalista dissidente.

Sono state organizzate proteste di massa contro Lukashenko e alcuni atleti hanno preso parte – e sono stati puniti per le loro posizioni, secondo Fondazione di solidarietà sportiva bielorussa.

Tymanovskaya ha criticato i suoi allenatori nei media statali. Ma Dmitriy Navusha, fondatore dell’outlet sportivo bielorusso Tribuna, ha dichiarato questa settimana a NPR,Non c’era un briciolo di politica nelle sue azioni. “

READ  I famosi risciò automatici a Delhi sono diventati ambulanze COVID-19

Tuttavia, sport e politica sembrano intrecciarsi in Bielorussia. Un anno fa, centinaia di atleti e altri membri della comunità sportiva hanno firmato una lettera aperta chiedendo che le elezioni dell’estate scorsa fossero dichiarate fraudolente e chiedendo che il regime di Lukashenko rilasciasse i prigionieri politici e smettesse di intimidire l’opposizione.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *