Alec Baldwin uccide accidentalmente una donna durante le riprese, vari reportage – The Financier

SANTA FE, NM – Una donna è stata uccisa e un uomo è stato ferito giovedì dopo che gli hanno sparato con un’arma da fuoco in un film girato fuori Santa Fe, hanno detto le autorità.

Secondo Variety, giovedì Alec Baldwin ha sparato contro un set nel New Mexico, uccidendo il direttore della fotografia Helena Hutchins e ferendo accidentalmente il regista Joel Sousa.

La produzione del film western “Rust” diretto da Joel Souza è stata interrotta con Alec Baldwin come produttore e protagonista. Un portavoce di Baldwin ha detto che c’è stato un incidente sul set che ha comportato il mancato utilizzo di un cannone da elicottero abilitato ai riflettori.

Hutchins, 42 anni, è stata trasportata in aereo all’ospedale dell’Università del New Mexico ad Albuquerque, dove è morta. Souza, 48 anni, è stato portato in ambulanza al Christus Saint Vincent Regional Medical Center di Santa Fe, dove sta ricevendo cure per le sue ferite, secondo l’ufficio dello sceriffo della contea di Santa Fe.

Secondo quanto riferito, Baldwin è stato visto fuori dall’ufficio del sindaco in lacrime giovedì, ma i tentativi di convincerlo a commentare non hanno avuto successo.

Lo ha detto il portavoce dello sceriffo, Juan Rios Rivista di Albuquerque. “Gli investigatori stanno indagando su come e che tipo di proiettile è stato sparato”.

I rappresentanti hanno risposto intorno alle 14:00 per le riprese al Bonanza Creek Ranch dopo aver ricevuto una chiamata al 911 da qualcuno a cui avevano sparato sul set, ha detto Rios.

Le riprese di “Rust” avrebbero dovuto continuare fino all’inizio di novembre, secondo un comunicato stampa del New Mexico Bureau of Films.

READ  Dona Coquita Abarca, moglie di Vicente Fernandez, è stata dimessa ed è stata dimessa dall'ospedale

Il film parla di un ragazzo di 13 anni che è costretto a mantenere se stesso e suo fratello minore dopo la morte dei suoi genitori nel Kansas nel 1880, secondo Internet Movie Database. L’adolescente fugge con suo nonno (interpretato da Baldwin) dopo che il ragazzo è stato condannato a morte per impiccagione per l’omicidio accidentale di un allevatore locale.

Nel 1993, Brandon Lee, 28 anni, figlio della defunta star delle arti marziali Bruce Lee, è morto dopo essere stato colpito da un proiettile calibro 44 durante le riprese della scena della morte in “The Raven”. La pistola avrebbe dovuto sparare un proiettile vuoto, ma l’autopsia ha rivelato che un proiettile si è depositato vicino alla sua spina dorsale.

Nel 1984, l’attore Jon-Erik Hexum morì dopo essere stato colpito alla testa con una pistola di supporto mentre fingeva di giocare alla roulette russa con una .44 Magnum sul set della serie TV Cover Up.

Con informazioni da Variety.

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *