AMD Radeon: il driver della scheda grafica sblocca il decoder AV1, oltre a nuove funzioni

Con Radeon Adrenalin 21.4.1, AMD ha rilasciato il più grande aggiornamento del driver della scheda grafica dalla metà del 2020. La versione 21.4.1 contiene nuove funzioni e offre i consueti miglioramenti delle prestazioni. Ad esempio, AMD attiva un decoder AV1 per le schede grafiche della serie Radeon RX 6000, che può essere utilizzato per riprodurre video in modo efficiente. Google, tra gli altri, utilizza il codec AV1 per YouTube.

AMD sta regolando l’interfaccia del driver in alcuni punti, ad esempio la scheda Performance, che ora mostra anche i dati della CPU come le frequenze di clock e di carico quando si utilizza un processore Ryzen. Se vuoi solo leggere i dati senza apportare modifiche, non hai più bisogno di software di terze parti come Ryzen Master di AMD.

La scheda Prestazioni nell’interfaccia del driver ora mostra anche i dati della CPU se si utilizza un processore Ryzen.

(Immagine: AMD)

AMD Streaming Client è la versione 4.0. Le app Android, iOS e Smart TV seguono un’app di Windows 10 che può essere utilizzata, ad esempio, per accedere al computer desktop dal divano con un laptop. Quest’ultimo mostra qualsiasi gioco 3D e lo trasmette al notebook tramite WLAN. Tutto è possibile anche via Internet, a patto di accendere il computer a casa. Nel caso di titoli in modalità collaborazione locale, ora funziona con due client su un computer host, senza la necessità di acquistare il gioco.

Se non ti piacciono le campane e i fischietti, puoi installare versioni slim di Radeon Software Adrenalin 21.4.1. AMD offre tre diversi tipi, ma tutti Stesso pacchetto di download, 460 MB Bisogno:

  • Solo driver: solo driver grafico senza superficie
  • Minimo: un driver grafico più interfaccia driver e opzioni di configurazione
  • Completo: oltre all’interfaccia del driver, c’è un client di gioco AMD, un menu di trasmissione (ad esempio per Twitch.tv), una scheda delle prestazioni per l’overclock e AMD Link.

Questo driver sottile si installa senza la necessità del client di gioco AMD.

(Immagine: AMD)

Anche il Crash Defender da una semplice installazione è nuovo: il driver deve rilevare l’instabilità prima che si verifichi il crash, e in una tale situazione si riavvia da solo e impedisce la comparsa di una schermata blu. Insieme a uno strumento di segnalazione dei bug rivisto, AMD mira a identificare e correggere gli errori più rapidamente.

Per le persone con scarso rosso, verde o blu, Radeon può regolare i profili colore a livello di conducente per adattare in modo specifico la gamma di colori.


(mma)

Alla home page

READ  Mortal Kombat Star conferma che interpretare il cattivo è super divertente

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *