Bernard de la Villardiere: Perché il giornalista del TPMP Gilles Verdes è stato incriminato?

In un’intervista a Le Monde, Bernard de Villardiere ha affermato di aver condannato Gilles Verdes perché l’editorialista del TPMP lo ha accusato di essere anti-islam.

Dal 2005, Bernard de Villardiere è sulla testaRichiesta esclusiva Sulla M6, Un programma che discute questioni di attualità. Regolarmente, le sue esibizioni vengono spesso discusse o addirittura criticate sul set Non toccare la mia TV, Sul C8. In un’intervista al quotidiano il mondo, Un ospite di M6 ha recentemente annunciato di aver appena denunciato Jill Verdes Eppure datato Non toccare la mia TV Lo avrebbe accusato di essere anti-islamico. Ecco, ti do lo scoop: Ha appena condannato Jill Verdes per diffamazione. Mi ha descritto l’islamofobia con compassione “.Ha rivelato, credendo che lo storico abbia colto ogni opportunità per farlo “Per spingere se stesso.” Richiesta esclusiva“. “Mi accusa di non fare il mio lavoro di giornalista”.E il Ha insistito per non farlo “Non essere affatto ostile all’Islam”. “esattamente il contrario, Penso di essere uno dei rari giornalisti che sono andati con le vittime delle guerre civili e del contrabbando musulmano “.Il giornalista ha sostenuto.

Fino ad allora, questo problema non era stato divulgato dalle principali parti coinvolte. Bernard de la Villardiere Non ha mai voluto rispondere ai ripetuti attacchi di Jill Verdes Questo non si mostra ma è tenero nei confronti di un host M6. “Un editorialista il cui unico talento è l’insulto, e il controverso lavoro ha già fatto in passato dichiarazioni inopportune riguardo a Bernard de la Villardiere”.Significativamente nel 2019 la serie in un comunicato stampa chiamato Gilles Verdes Per fermare questa vera “campagna diffamatoria”.

“Continuerò a parlare”

Questa storia ha dato a Cyril una nuova e affettuosa idea. Sul set TPMP Su C8 puoi coordinare dopo di che Processo simulato per giudicare la colpevolezza del giornalista in questo caso. Lo specialista del rant è stato chiaramente impressionato, quindi ha spiegato le ragioni delle sue frequenti critiche. “Ho portato la RER al lavoro e ho visto qualcuno che si è seduto accanto a me alla RER D e mi ha detto: ‘Vorrei ringraziarti. Grazie per esserti stufato. Sono musulmano, lavoro, sono integrato nella società francese. Spettacolo dopo spettacolo, domenica dopo domenica, siamo accusati e ci hanno calpestato. È molto difficile per noi mentre difendi queste posizioni “., Egli ha detto.

E per aggiungere, sul punto di piangere: “Vogliono farmi tacere perché queste sono cose che mi stanno a cuore. Francamente, ho l’impressione che a volte vogliano zittirmi. Finché mi darai la parola, continuerò a parlare. Non tacerò l’uomo che ho visto oggi alla RER “.

READ  J Balvin e Khaled in collaborazione creativa per Another Night Without You | Musica divertimento

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *