BMF fa chiarezza: “Buone notizie per gli investitori”: un risarcimento più rigoroso per le perdite non si applica a warrant e knockout

La legge fiscale annuale ha causato molto malcontento tra gli azionisti e i sostenitori degli investitori alla fine del 2020. Ora il ministero di Olaf Schultz ha stabilito le regole per la compensazione delle perdite.

Per mesi, gli investitori che coprivano le loro posizioni tramite contratti futures sono stati pugnalati nel buio. Dall’inizio dell’anno, non è stato chiaro se possano compensare le perdite derivanti dalla negoziazione di warrant, CFD o certificati con profitti da altri investimenti.

Ora il ministero federale delle Finanze ha delineato le nuove regole in una lettera indirizzata al fisco. Una cosa è certa: chiunque negozi opzioni, CFD, futures e contratti futures può solo compensare le proprie perdite con i profitti generati da tali transazioni. A tal fine sarà effettuata una compensazione separata di “operazione a termine”. Le perdite derivanti da tali operazioni possono essere calcolate ai fini fiscali solo fino a un importo di € 20.000.

Prezzo base € 14.674,89

Leva 15.00

Chiedi 1019

Prezzo base € 16724,10

Leva 15.00

Chiedi 10,74

Il prospetto di base, le condizioni definitive e le schede informative chiave sono disponibili facendo clic sul disclaimer. Si prega di notare anche ulteriori informazioni su questo annuncio.

READ  Bambini randagi: Hugh Jackman risponde a Bangchan e saluta Felix

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *