Cantiere a Grünheide: Tesla ha costruito forniture di elettricità e gas senza “autorizzazione esplicita”

Tesla ha costruito tre carri armati nel suo cantiere di Grünheude senza permesso. Ora le autorità hanno effettuato una ricerca importante: e hanno scoperto altre fabbriche senza “espresso permesso”. Tesla può continuare a farlo funzionare.

La casa automobilistica americana Tesla ha realizzato nel suo cantiere di Grünheide (Oder-Spree) sistemi per la fornitura di elettricità e gas e per la generazione di aria compressa, sebbene questi “non siano espressamente coperti” dalle attuali licenze. Lo ha annunciato venerdì l’agenzia governativa per l’ambiente alla Federal Reserve.

Dopo aver scoperto tre serbatoi non approvati nel cantiere all’inizio di luglio, l’ambiente statale e distrettuale ha ispezionato il cantiere alla ricerca di altri edifici illegali.

L’agenzia statale per l’ambiente ha concesso a Tesla l’approvazione a giugno per testare diverse fasi di produzione nello stabilimento. Questi test vengono forniti a strutture che non sono “esplicitamente approvate” ora.

“LfU ha esaminato i sistemi in relazione ai requisiti di controllo delle vaccinazioni e alla fine ha stabilito che anche a Tesla è consentito utilizzarli come parte dei test di lavoro approvati”, ha annunciato l’ufficio.

Ciò significa che Tesla può continuare a utilizzare i sistemi per i test funzionali. Terminati i test, Tesla vuole smantellare i sistemi di alimentazione. Su richiesta della RBB, l’agenzia statale per l’ambiente ha annunciato che il procedimento per l’ammenda non era stato avviato.

Tuttavia, non è noto se la costruzione di strutture senza “espresso consenso” costituisca un altro illecito amministrativo. In precedenza, Tesla aveva installato pioli e posato tubi illegalmente. La società ha dovuto pagare multe per questo.

All’inizio di luglio, dopo che la Green League e il Naturschutzbund sono stati sospettati di costruzione illegale, l’agenzia statale per l’ambiente ha scoperto che Tesla aveva costruito diversi serbatoi per vari liquidi, sebbene non fosse disponibile alcun permesso. Gli ecologi ipotizzano l’esistenza di un serbatoio criogenico per il tetrafluoropropene chimico. Ha iniziato a fare una multa. Tesla non ha ancora commentato questo.

READ  La Cina impone una multa record ad Alibaba

L’azienda non ha ancora ricevuto un’autorizzazione ambientale definitiva per costruire dallo stato del Brandeburgo, ma può costruire attraverso diverse prime approvazioni in singole fasi. Inizialmente, la produzione doveva iniziare il 1 luglio, a causa del ritardo nell’approvazione, Tesla ora prevede di iniziare alla fine dell’anno.

Dopo che la richiesta di approvazione è stata estesa per includere una fabbrica di batterie, sono ancora possibili obiezioni. I gruppi ambientalisti vedono i rischi nel progetto.

Trasmissione: Anten Brandenburg, notiziari regionali, 23 luglio 2021, 18:30

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *