Clippers vs. Jazz, Fast Food: Donovan Mitchell riporta lo Utah a battere Los Angeles in gara 1

I Los Angeles Clippers e Utah Jazz hanno incoronato il roster dei playoff NBA martedì sera e hanno regalato ai fan una prestazione impressionante mentre le due squadre si muovevano avanti e indietro per la maggior parte della seconda metà. Alla fine, è stato Jazz che è uscito con una vittoria 112-109 per avanzare 1-0 in una serie al meglio delle sette.

Donovan Mitchell è stato fantastico per Utah poiché la guardia All-Star ha concluso la vittoria con 45 punti con cinque assist e tre rimbalzi. Kawhi Leonard ha aperto la strada ai Clippers con 23 punti, ma non è riuscito a ottenere il tipo di spinta che L.A. aveva sperato di ottenere da Paul George quando ha chiuso con 20 punti tirando solo da 4 a 17 dal campo.

Con la vittoria, Utah avanza all’inizio della serie con Gara 2 prevista per giovedì sera. Ecco i tre punti più importanti della partita 1

1. Momento Mitchell

I Jazz hanno avuto il miglior record della NBA in questa stagione. La loro differenza di punti era ancora più impressionante. Hanno perso cinque partite casalinghe durante la stagione regolare. Tuttavia, quando la serie è iniziata, le probabilità erano sostanzialmente uguali. La saggezza convenzionale del basket ha portato molti a scegliere i Clippers. perché? Perché hanno le stelle. Kawhi Leonard è stato lì e l’ha già fatto. L’abbiamo appena visto uccidere i Mavericks nell’ultimo round. Lo Utah è ingiustamente visto come una squadra senza poteri stellari. Questa idea deve essere distrutta ora.

I 45 punti di Donovan Mitchell sono stati la differenza in questa partita, e li ha segnati in modi completamente sostenibili. Se i Clippers metteranno a terra Reggie Jackson e Luke Kennard, non dovrebbero sorprendersi quando un All-Star Ranger avversario li insegue. Luka Doncic lo fa da due anni. Mitchell è stato ugualmente colpito da questo. Non era solo una sparatoria bollente. Era una padronanza totale e assoluta del reato di cattura.

READ  Prezzi commerciali: quale è contestato?

E lo Utah ne ha bisogno. Mitchell di solito può contare su Mike Conley per i grandi momenti come copilota nell’attacco dominante dello Utah. Conley ha giocato in partite più importanti come questa, arrivando anche alle finali di conference con Memphis. Ma ha avuto un infortunio al tendine del ginocchio e si è presentato presto. I Jazz hanno perso 21 round consecutivi mentre si adattavano alla vita senza di lui. Ma Mitchell si è fatto avanti. Questo è ciò che fanno le stelle. Se c’era qualche dubbio sul suo posto in campionato entrando in questa stagione, ormai dovrebbe essere sparito. È una superstar capace di affrontare giocatori come Leonard. Ha vinto quella battaglia in gara 1.

2. Gli aggiustamenti sono tutto

Ty Lue salvò la stagione dei Clippers andando in piccolo contro i Mavericks. Non aveva altra scelta. Doncic stava grigliando Ivica Zubac e aveva bisogno di più spazio per tenere il passo con l’attacco. Quindi Nick Batum si è trasferito al centro e il resto è storia. Sulla carta, questo sarebbe stato un vero vantaggio per la partita contro lo Utah. Il modo migliore per attaccare Rudy Gobert è tirarlo fuori dal canestro. Le sue lotte intorno all’oceano sono state enormemente esagerate, ma è senza dubbio al suo meglio vicino al bordo. Massimizzare lo spazio è il modo migliore per tenerlo lontano da lei.

Tanto bene che i clipper hanno fatto in questo. Joubert vinse quella partita con un colpo di testa all’ultimo secondo di Marcus Morris sull’oceano, ma le dimensioni dello Utah nel suo insieme furono un problema per i Clippers per tutta la notte. Utah ha vinto il contrattacco per appena quattro, ma il divario ha colpito due cifre prima di un arrabbiato Rally dei Clippers alla fine della partita. Utah ha segnato altri otto punti nella vernice. Hanno avuto un momento più facile creare buoni colpi rispetto ai Clippers non progettati per colpire il canestro.

READ  Łomża Vive Kielce - HBC Nantes. Che emozione in Champions League!

La domanda ora diventa, cosa può fare Lue per contrastare la fisicità di Joubert e Utah? Zubak ha resistito per 20 minuti a terra ei Clippers hanno superato solo un minuto di differenza. I Clippers stanno tornando in campo alla grande? DeMarcus Cousins ​​sta guardando più a lungo contro formazioni in panchina che non saranno in grado di prenderlo facilmente come può fare Mitchell? Lue ha risolto l’ultimo round dei Mavericks. Ha una prova molto più dura davanti nel jazz.

3. Nessun riposo per gli stanchi

Lo stesso Mitchell notò quanto sembravano stanchi i Clippers. È stato catturato dalla telecamera mentre ricordava ai suoi compagni di squadra che hanno appena giocato a 7 due giorni fa e che si aspetta che smettano se i Jazz spingono abbastanza in alto il vantaggio.

Non è quello che è successo, ma sarebbe difficile negare che i Clippers sembravano stanchi per questo. Forse l’esaurimento residuo della serie di Dallas. Forse l’escursione era nello Utah. Forse è stata solo una coincidenza. Ma se i Clippers fossero stanchi, sarebbe un vero problema per loro perché questa serie non era pensata per accogliere il comfort. I Clippers hanno impiegato così tanto tempo nel primo turno che questa serie deve muoversi rapidamente in modo da poter raggiungere il resto del campionato. Tutte e sette le partite si giocheranno con un programma giornaliero. Non ci sono pause di due giorni incluse in questa serie.

Questo dà allo Utah un vantaggio, specialmente se questa catena va lontano. Questo è ciò che rende questa perdita così devastante per i Clippers. Conley era fuori. Guidavano in doppia cifra. Hanno avuto l’opportunità non solo di rubare il vantaggio agli stadi locali, ma anche di rimuovere qualsiasi pressione nella seconda partita. Ora stanno combattendo di nuovo per le loro vite.

READ  Trasferimenti. Plusliga. Bowie Rusk diventa l'allenatore di Cuprum Lubin

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *