COP26 Glasgow Climate Summit: aggiornamenti in tempo reale

John Kerry, inviato presidenziale speciale degli Stati Uniti per il clima, ascolta durante un’intervista con l’Associated Press a Washington, DC, il 13 ottobre. (Patrick Semansky/AP)

L’inviato statunitense per il clima John Kerry e il suo team avevano sperato che le cose sarebbero sembrate molto diverse prima del vertice globale sul clima di questa settimana, ma i funzionari stanno iniziando a minimizzare le aspettative mentre le nuvole si addensano sui prossimi colloqui.

È una desolante svolta degli eventi per Kerry al culmine del suo lungo anno di lavoro con il presidente Joe Biden, che sarà probabilmente il suo ultimo atto importante sotto i riflettori prima che torni alla sua vita. Amici e colleghi hanno detto alla CNN che da tempo pensavano che Kerry avrebbe lasciato il servizio governativo dopo circa un anno.

Ma quel piano si basava in gran parte sulla speranza di una grande vittoria sul clima, mentre il Congresso è più vicino di quanto non lo sia stato da mesi a passare gli elementi chiave dell’agenda climatica di Biden, che sarebbe il più grande investimento di sempre degli Stati Uniti. Sulla crisi climatica non è stato firmato un disegno di legge.

L’imminente crisi energetica globale ha mandato i mercati in “uno stato di collasso”, ha detto un assistente di Kerry alla CNN, spingendo Biden a richiedere una maggiore produzione di greggio dalle nazioni produttrici di petrolio in Medio Oriente.

Né il presidente cinese Xi Jinping né il presidente russo Vladimir Putin, leader di due dei più grandi emettitori di gas serra al mondo, parteciperanno al vertice, noto come COP26.

Le circostanze hanno spinto i funzionari dell’amministrazione Biden a ridurre le aspettative sull’incontro di Glasgow, che considerano l’inizio di un lungo processo piuttosto che il culmine degli sforzi di Kerry negli ultimi otto mesi.

“Glasgow è una pietra miliare importante in quanto iniziamo quello che chiamiamo un decennio critico di azione per affrontare la crisi climatica”, ha detto questa settimana un alto funzionario dell’amministrazione. “E questa sarà per noi un’opportunità per gettare le basi per ulteriori lavori e per aumentare le nostre ambizioni negli anni a venire dopo Glasgow”.
READ  Funzionari francesi affermano che Esther Dingley è morta per 30 metri

Inoltre, non è chiaro per quanto tempo Kerry rimarrà nel lavoro dopo la COP26. Secondo l’ex consigliere di Obama, John Podesta, tra gli amici di Kerry si pensava ampiamente che si sarebbe ritirato dopo il vertice. Questo è anche il sentimento interno, ha detto un funzionario del Dipartimento di Stato.

Leggi di più sul lavoro di Kerry negli ultimi mesi nel radunare alleati e avversari stranieri per assumere impegni più audaci per combattere il cambiamento climatico:

John Kerry e il suo team minimizzano le aspettative per la conferenza sul clima delle Nazioni Unite mentre il Congresso riflette sull'agenda di Biden

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *