Coppa Italia: il Milan ha sofferto fino ai quarti di finale

Negli ottavi di finale di Coppa Italia contro il travagliato Genoa, il Milan non è stato all’altezza del suo ruolo di favorito se non con grande fatica e grazie a un gol da sogno nel finale. Senza il suo fuoriclasse Zlatan Ibrahimovic, il Milan ha vinto 3:1 (1:1, 0:1) ai supplementari giovedì sera allo stadio Giuseppe Meazza e quindi nei migliori quarti di finale di Coppa Italia.

Il capocannoniere Olivier Giroud (74) e i due clown Rafael Liao con un tiro a sorpresa dal limite sinistro dell’area di rigore (102) e Alexis Sailemaker (113) hanno segnato per il cinque volte vincitore della coppa, Leo Ostegaard ha allenato l’esterno con il anticipo dell’ex attaccante nazionale del Milan Andriy Shevchenko all’epoca in anticipo (17). B.

Cinque volte vincitore di coppa, il 20enne Daniel Maldini, come suo padre Paolo 37 anni fa, ha esordito da titolare con la partita di coppa contro il Genoa.

In una partita selvaggia con un totale di tre staffette, la Fiorentina ha vinto in precedenza 5:2 (2:2, 1:1) contro il Napoli che lo scorso anno ha raggiunto le semifinali dopo i tempi supplementari. Il Napoli pareggia al quinto minuto di recupero. Ai supplementari, il neo acquisto Hertha BSC Krzystof Piatek ha esordito con il quarto gol della Fiorentina per la decisione iniziale (108.)

Nei quarti di finale del 9 febbraio, il Milan affronterà la vincente della partita Lazio, Roma e Udinese Calcio, che si giocherà martedì prossimo (17.30/DAZN).

READ  Arka Gdynia - Widzew Łódź 18.08.2021 I fan di Arka hanno guardato e vinto una buona partita. Eri in partita? Sii nelle foto! Galleria

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *