Corona: si presume che Apple voglia testare quotidianamente i dipendenti non vaccinati

Il ritorno pubblico in ufficio senza l’obbligo di vaccinazione di Apple sembra essere: in futuro, i dipendenti che non sono stati vaccinati contro il Covid-19 dovranno essere testati prima di entrare in una struttura aziendale, secondo le informazioni dell’agenzia di stampa finanziaria. Bloomberg Invia ora in Aiuto per il personale. La stessa politica si applica ai dipendenti che non desiderano rivelare il loro stato di vaccinazione come previsto entro la fine del mese in corso.

I dipendenti Apple che sono già stati vaccinati dovrebbero continuare a essere sottoposti a screening una volta alla settimana con un test rapido per prevenire la diffusione della variante delta del coronavirus, scrive Bloomberg. I nuovi requisiti entreranno in vigore dall’inizio di novembre. Diverse regole si applicano ai dipendenti nei negozi aziendali: se non sono vaccinati, dovrebbero essere testati solo due volte a settimana e se sono vaccinati una volta a settimana.

Apple è ancora meno “aggressiva” di altre società IT statunitensi, osserva la Financial News Agency. Ad esempio, Google e Facebook vogliono vedere solo i dipendenti vaccinati in ufficio. Tuttavia, il gruppo potrebbe adeguare ulteriormente la sua strategia, anche per quanto riguarda i requisiti del governo degli Stati Uniti per la vaccinazione obbligatoria degli appaltatori statali.

Un ritorno generale in ufficio – per almeno tre giorni fissi a settimana – non è attualmente previsto in Apple fino a gennaio 2022, dopo diversi ritardi. Alcuni dipendenti sono stati sconvolti in anticipo dalla mancanza di flessibilità da parte del datore di lavoro, vogliono poter continuare a lavorare da casa dopo più di un anno in ufficio a casa. Il CEO di Apple Tim Cook ha dichiarato a giugno che Apple sta insistendo sul modello ibrido pianificato e che ci sono cose che le videoconferenze non possono “riprodurre”.

READ  Battlefield 2042 sale sul podio per i giochi con il punteggio più basso su Steam

Diversi dipendenti hanno chiesto al gruppo di lasciare più scelte quando si sceglie un posto di lavoro e di dare ai singoli team una maggiore libertà di scelta. In caso di licenziamento, Apple dovrebbe anche verificare se l’impegno dell’ufficio ha avuto un ruolo.

Altro da Mac e io

Altro da Mac e io

Altro da Mac e io

Altro da Mac e io


(lbe)

alla home page

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *