Daimler manda migliaia di dipendenti a lavorare per un breve periodo: mancano i chip

A causa dei colli di bottiglia nella consegna globale di componenti elettronici critici, la casa automobilistica Daimler sta riportando migliaia di dipendenti a lavorare a breve termine in almeno due sedi. La maggior parte dei dipendenti è interessata negli stabilimenti Mercedes di Rastatt e Brema. Su richiesta, Daimler ha annunciato che da venerdì fino al prossimo fine settimana è stato effettuato un ordine di lavoro a breve termine per i dipendenti interessati in entrambe le sedi.

Più di 12.000 persone lavorano nello stabilimento di Brema e circa 6.500 a Rastatt. Secondo la società, i dipendenti in “progetti strategici” e le cosiddette funzioni principali sono esclusi dal lavoro a breve termine in entrambe le sedi, inclusa Daimler nelle aree di manutenzione e fornitura, nonché di qualificazione. In primo luogo, i media locali hanno riferito di piani d’azione a breve termine nelle rispettive località.

I dipendenti in entrambi gli stabilimenti e in loco a Keskimet, in Ungheria, erano già stati assunti per un breve periodo all’inizio dell’anno a causa della crisi dei chip. Su richiesta, Daimler non ha commentato in dettaglio la questione se il lavoro a breve termine sia ora pianificato anche per altri impianti. L’unica cosa che è stata detta era che erano in contatto con i fornitori di semiconduttori e “se necessario” dovevano adattare “i modelli operativi dei singoli impianti”. La situazione è instabile e stai guidando in bella vista.

READ  Sasha Hilbert è diventato il nuovo CFO

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *