Delhi è rimasta intrappolata sotto una coltre di aria tossica due giorni dopo il festival

NUOVA DELHI (Reuters) – Sabato l’aria tossica ha ricoperto la capitale indiana, con livelli di inquinamento che sono rimasti pericolosamente alti per il secondo giorno dopo che i festaioli hanno sfidato il divieto di fuochi d’artificio durante un importante festival indù e gli agricoltori degli stati vicini hanno bruciato i resti.

L’indice generale di qualità dell’aria (AQI) di Nuova Delhi è 456 su una scala di 500, il che indica condizioni di inquinamento “estreme” che possono colpire le persone sane e colpire gravemente quelle con malattie esistenti.

L’indice di qualità dell’aria misura la concentrazione di PM2,5, che può causare malattie cardiovascolari e respiratorie come il cancro ai polmoni, in un metro cubo d’aria.

Sui social media, alcuni residenti si sono lamentati delle condizioni pericolose a Delhi, che ha la peggior qualità dell’aria di tutte le capitali del mondo, con picchi annuali spesso all’inizio dell’inverno.

Edifici residenziali coperti dallo smog a Noida, India, 5 novembre 2021. REUTERS/Anushri Fadnavis

“L’inquinamento a Delhi rende molto difficile vivere in questa città. O almeno viverci a lungo”, ha detto su Twitter il cittadino Pratush Singh. “Respiriamo fumo ogni giorno. I media ne parleranno. I leader diranno che lo stanno aggiustando. Andrà via e tornerà l’anno prossimo”.

aria velenosa Uccisione Più di un milione di persone muoiono ogni anno in India e ci vuole un tributo economico sui popolosi stati settentrionali del paese e la capitale di 20 milioni.

Gli attuali livelli di inquinamento a Delhi sono stati il ​​risultato dei fuochi d’artificio nella notte del festival indù di Diwali giovedì e dell’incendio del fieno nella cintura agricola circostante, secondo il sistema di monitoraggio SAFAR del Ministero federale delle geoscienze.

Gli agricoltori dei vicini stati del Punjab e dell’Haryana hanno acceso i loro fuochi residui post-raccolta in questo periodo dell’anno per preparare i loro campi per il prossimo raccolto.

READ  Cosa succede al viaggio aereo lì adesso?

Saffar ha affermato in una dichiarazione sul suo sito web che la situazione a Delhi dovrebbe migliorare dalla tarda domenica in poi, ma che al-Qaeda in Iraq rimarrà in una categoria “molto cattiva”, che può portare a malattie respiratorie con un’esposizione prolungata. .

(Rapporto Devgyot Ghoshal). Montaggio di William Mallard

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *