Dopo essere stato accusato di stupro, l’attore e cantante ‘Chris Wu’ ha rinunciato ai prestigiosi marchi di cui è ambasciatore.

Almeno 12 marchi, tra cui Louis Vuitton, Bvlgari e Porsche, hanno dichiarato di aver interrotto i rapporti con Kris Wu dopo che una studentessa cinese di 19 anni aveva accusato pubblicamente di stupro la star cino-canadese quando aveva 17 anni.

Secondo lei, Kris Wu ha anche dormito con altre ragazze, seducendole con l’alcol o promettendo di renderle famose.

Chris Wu, 30 anni, è un ex membro della boy band cinese-sudcoreana EXO conosciuta anche come Wu Yifan. Nelle ore di modellazione, ha recitato in particolare nel 2017 nei film “XXX: Revitalization” e “Valérian et la Cité des mille planètes”.

Chris Wu ha negato le accuse lunedì sul suo account Weibo. “Ho incontrato Miss Doe solo una volta, a una festa con gli amici”, ha detto. “Non c’è stato alcuno stupro fraudolento e nessuno ha obbligato nessuno a usare droghe o alcol per violentarla!

Ma di fronte alle proteste, molti brand hanno preso le distanze dal cantante. “Bulgari attribuisce grande importanza all’evento relativo a Mr. Chris Wu e ha deciso di interrompere il rapporto di collaborazione con Mr. Chris Wu d’ora in poi”, ha affermato il marchio italiano di gioielli di lusso in un articolo sulla sua pagina Weibo.

Dal canto suo, il colosso francese del lusso Louis Vuitton ha indicato che la sua partnership con la pop star è stata “sospesa”, in attesa “dell’esito di un’indagine giudiziaria”.

READ  Spettacolo completo sul nostro canale Youtube

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *