È morto all’età di 89 anni Melvin van Peebles, pioniere dello sfruttamento nero

Melvin von Peoples, regista afroamericano che ha aperto la strada ai film di successo (Una tendenza cinematografica volta a rivalutare l’immagine degli afroamericani presentando i loro personaggi principali), I famosi “Watermelon Man” e “Sweet Sweetback’s Potassium Song” degli anni ’70 sono scomparsi. Ha 89 anni.

Il padre dell’attore e regista Mario van Peebles è morto martedì sera nella sua casa di Manhattan. La sua famiglia ha annunciato la sua morte in un comunicato. “Durante una vita senza precedenti caratterizzata da scoperte incessanti, curiosità sconfinata ed empatia spirituale, Melvin von Peoples ha lasciato un segno indelebile nel panorama culturale internazionale attraverso i suoi film, romanzi, opere teatrali e la sua musica”, si legge nel comunicato stampa. “Il suo lavoro è vitale e verrà celebrato al New York Film Festival questo fine settimana.

Scrittore, compositore, sceneggiatore, Melvin von Peoples è un artista di band che ha avuto anche una storia speciale con la Francia. Ex soldato, è atterrato accidentalmente a Hollywood durante il suo viaggio. Poi è orgoglioso di diventare un regista. Dopo aver terminato i suoi primi cortometraggi, parte per Hollywood per lavoro, ma non riesce a trovare nessuno per nominarlo regista.

Storia d’amore con la Francia

A New York, il futuro regista incontra qualcuno che ha visto i suoi film e vuole adorarli e mostrarli in Francia. Così emigrò attraverso l’Atlantico. In Francia, Van Peoples ha imparato la lingua di Molière ed è stato assunto per tradurre la rivista. Pazzo In francese. Collabora anche con la stampa Hara-giri. Ha iniziato a scrivere commedie in francese canto (Parlato parlato) La musica viene dalla scrittura, quando le parole vengono pronunciate sulla musica. Questo ha portato al suo primo record, ” Anima birraria.

READ  Jean-Pierre Bernard: sua moglie Natalie è preoccupata per la sua salute e le sue "previsioni"

Prima di entrare a Hollywood, Van Peoples ha diretto un film in Francia, Autorizzazione, Il suo riassunto è il seguente: Incontro con un militare nero e una giovane donna francese a Parigi (interpretata da un’attrice francese Nicole Berger, morto accidentalmente poco dopo la sparatoria), poi tornato dal congedo, è stato inviato al GI e la sua promozione è stata interrotta. Il film ha vinto un premio a San Francisco nel 1968.

You May Also Like

About the Author: Leonzio Vecoli

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *