Ecco cosa pensa Sabo Romo di Marco Renteria, suo sostituto a Caivanes

Kivanis non ha superato pandemia Salim. Il gruppo rock messicano-spagnolo apparso nel 1988 è tornato sul palco con un pubblico dal vivo senza chitarrista Sabo Romò, che è stato coinvolto con la band, sin dal suo inizio, oltre 30 anni di carriera.

Senza chiarimenti, Romo ha spiegato che la sua assenza nel gruppo era dovuta a problemi contrattuali che non ha accettato, ma ha detto durante una conferenza stampa per annunciare il suo progetto. Rock nella tua lingua sinfonicaChi non conosce i motivi per cui non è stato invitato al concerto presentato dalla band il 24 luglio.

«Sarebbe giusto che ne parlassero loro. Non ho assolutamente niente da dire, se non che non so perché non ci sono, non mi è molto chiaro e il resto non è a portata di mano, e io Non ho una risposta esatta perché non la conosco”, ha detto in una conferenza.

Leggi anche: La musica rock nella tua lingua sinfonica torna alle esibizioni faccia a faccia

Per quanto riguarda le prestazioni del bassista Marco Renteria (membro del gruppo Giaguaro), che lo ha sostituito nello spettacolo, ha detto Sabu globalismo Che ha elogiato la sua partecipazione anche se, ovviamente, non l’ha vista.

“Marco Rentria è un grande musicista ed è un grande bassista ed è un bravo ragazzo e penso che sia molto bello averlo lì perché è anche un bravo ragazzo che onora le cose e si impegna nel suo lavoro musicale”, ha detto.

Leggi anche: Sabo Romo sente che il suo tempo a Kaifanis è finito

Tuttavia, sebbene non abbia escluso la possibilità di avere un dialogo con la sua ex band, ha chiarito che questa faccenda in sospeso non gli toglie il sonno, e oltre alle presentazioni con Rock nel tuo linguaggio sinfonico, è concentrato sul suo lavoro . Altre squadre come Babbo Natale, che è accanto a lui Tania Libertà.

READ  La morte di Lady Diana: il pompiere che ha cercato di salvarla rivela le sue ultime parole

“Penso che sarebbe saggio che ne parlassero, se lo desiderassero e se non accadesse nulla, in questo senso devo dire loro molto chiaramente che non mi manca la mia vita precedente, e fortunatamente ho tante cose da pensa a questo, che in qualche modo ci sono voluti quasi 30 anni della mia vita, quasi la metà della mia vita, ma ci sono molte cose che si possono godere.”

il

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *