F1. Haas non si è arreso

Dopo la disastrosa stagione 2020, Haas ha deciso di non sviluppare la vettura per il 2021. Il team statunitense si è concentrato sui nuovi regolamenti per la stagione 2022.

Pertanto, i piloti che hanno fatto il loro debutto nella squadra, Mick Schumacher e Nikita Mazepin, hanno avuto la libertà di svilupparsi senza troppa pressione, ma l’auto difficile da guidare ha reso difficile sia i giocatori che l’equipaggio.

A causa del programma serrato, molti dipendenti hanno lasciato la squadra. Uno dei partner del team, Dmitriy Mazbin, ha suggerito un programma di incentivi per mantenere motivati ​​i dipendenti.

Sebbene la squadra americana non abbia segnato punti, il boss della Haas Gunther Steiner è impressionato dal modo in cui la sua squadra ha lavorato sulla vettura per tutta la stagione.

Membri del team Haas F1 online

Fotografia: Andy Hoon / foto di sport motoristici

– Ammiro come lavorano gli uomini. Sapevamo dove saremmo finiti ma abbiamo sempre lottato fino alla fine. Anche quando sei l’ultimo, diceva Steiner, cerchi di fare qualche decimo, grazie al lavoro di squadra.

Nonostante un’altra stagione difficile, l’italiano crede che la squadra abbia la mentalità giusta per la stagione 2022.

Non ha senso dire prima di ogni fine settimana quanto sia fantastica la gara. Pensiamo che faremo progressi lenti. Non rinunciamo a far lavorare la squadra, 56 anni di gestazione.

Leggi anche:

READ  Devin Funchess, wide receiver dei Green Bay Packers, si scusa per aver usato insulti anti-asiatici

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *