“Face à Baba” di Eric Zemmour: Cinque momenti indimenticabili dal tenero spettacolo

Cyril Hanouna ha promesso “pazzi duelli”. Alcuni degli scambi erano già ricchi di eventi. Questo giovedì al C8, l’ospite di Touche not at my post ha dato il benvenuto al candidato presidenziale 2022 di estrema destra, Eric Zemmour, per lanciare la sua nuova piattaforma politica “Face à Baba”.

Per circa tre ore, il pretendente all’Eliseo tornò ai suoi pensieri e alla visione della Francia. Decine di relatori si sono confrontati, tra cui il giornalista Emeric Caron e il ministro responsabile per i diritti delle donne Elizabeth Moreno. Non senza caos. estratti.

Emeric Caron: “Sei il maestro del razzismo!”

Aymeric Caron ed Eric Zemmour sono co-storici di We Don’t Lie, lo show di France 2 di Laurent Roquier, ma è senza dubbio l’unico. Giornalista e saggista vuole “mettere un sorriso sugli orrori che affronti [Éric Zemmour] dillo.” Il candidato presidenziale ha risposto: “Tu, non stai sorridendo per le sciocchezze che stai dicendo”, tra gli applausi del pubblico.

I toni iniziano a salire sul tema del razzismo, con cui Eric Zemmour viene talvolta accusato ma si difende metodicamente. “Lei è un razzista Mr. Jordan! L’attacco di Aymeric Caron è un riferimento al fatto che il candidato sarebbe razzista… a sua insaputa o rendendolo ufficiale. Le parlo come mi pare”, continua, mentre il suo ex collega (Figaro, rivista Figaro, ecc.) lo accusa di esprimersi troppo male.

Aymeric Caron ha sbagliato ad apparire nella clip della campagna di Eric Zemmour, che è stata pubblicata il 30 novembre e vista 2,9 milioni di volte, quando il candidato critica quella che chiama “buona volontà”. Lo accusa di esagerare la situazione assicurando che due milioni di nuovi stranieri arriveranno in Francia entro cinque anni, come regolarmente conferma Eric Zemmour. Aymeric Caron ha stimato la cifra di 750.000, tenendo conto delle “persone che partono” dalla Francia e di quelle che muoiono. Niente li metterà d’accordo.

READ  Sony ritiene che il suo piano per i film Marvel sarà chiarito con Spider-Man: No Way Home

Eric Naulo, un presunto “amico”

Lo scorso 5 dicembre, Eric Nolio ha confermato di essere andato alla prima riunione della campagna elettorale di Eric Zemmour, come “giornalista”. A Villepinte, il giornalista, editorialista di Touche Not in My Position, era in prima fila, tra gli ospiti. Il secondo spadaccino dello show, l’editorialista, ha commentato questa ambiguità.

Di fronte a “Papa”, Naulleau ha ammesso di “entrare come amico”. Per lui uno va con l’altro. I due si sono interrotti in diversi programmi TV e da allora hanno stabilito una “forte amicizia”, ​​che non impedisce loro di avere “molti disaccordi”. Naulu li lancia sul tabellone. Sulla questione dell’immigrazione, le due parti si accordano solo per espellere i criminali stranieri.

Riguardo all’incontro, Naulu ha precisato: “Philpint è stato un momento molto importante nella vita di Eric Zemmour. Ho anche raccolto molti appunti utili per il mio lavoro. Ma non sono stato di supporto. Siamo uomini di convinzioni, manteniamo le nostre differenze e sono amici.” I due scambi sorridono. Amici, anche se uno diventa ministro dell’altro, se diventa presidente? “No”, risponde Naulu.

Elizabeth Moreno si considera “offensiva” dagli scritti di Zemmour

“Mi offendo quando dici che siamo obiettivi e bottino”, si rivolge subito al ministro delegato responsabile per la parità tra donne e uomini, la diversità e le pari opportunità, Elizabeth Moreno. Vuole rassicurare Eric Zemmour che “il candidato non intraprenderà alcuna azione contro le donne”, credendo allo stesso tempo che la parità sia una “cattiva misura” per le donne. Un discorso che fa da diversi anni.

Il voto femminile delle pietre sulla strada per litigare se voleva raggiungere l’Eliseo. Secondo un sondaggio Ifop condotto per la rivista Elle e pubblicato il 29 ottobre, all’epoca il 17% degli uomini ma solo il 12% delle donne intendeva votare per Eric Zemmour. “Mentre Marine Le Pen è riuscita a neutralizzare il divario di genere, ovvero le differenze negli atteggiamenti degli elettori nei confronti dell’estrema destra ai tempi di Jean-Marie May Bean, il candidato per Zemour Lee Reaction”, Louise Jossian, responsabile degli studi presso Ifop e autore di una nota pubblicata lunedì dalla Fondazione Jean-Jaurès.

READ  50 Cent GF continua a ombreggiare Vivica A. Fox dopo che l'attrice ha condiviso con lui delle foto di ritorno al passato

Che importa Eric Zemmour? “Le donne sono trattate allo stesso modo?”, chiede il ministro, “sì” risponde francamente alla candidata, sottolineando ad esempio che una donna “sceglie la sua professione”.

Dopo il tema delle donne, c’è il tema delle persone transgender. Queste persone sono ciò che sentono e queste persone hanno il diritto di essere protette nei loro diritti. Elizabeth Bourne insiste sul fatto che coloro che si suicidano si suicidano a causa di persone come te.

Eric Zemmour, accusandolo di “promozione transgender”, risponde con una formula ben congegnata: “La Francia non è McDonald’s, non veniamo come siamo. Dopo 15 minuti di discussione in più rispetto ai 10 previsti, lo scambio si è concluso con tante polemiche come all’inizio”.

Karim Zribi vuole un “grande ritorno ai valori repubblicani”

Per quanto riguarda la polemica sul posto dell’Islam in Francia, Karim Zribi è quello che resiste. “Quando amiamo il nostro Paese, dobbiamo combattere l’Islam, dobbiamo combattere la devianza, dobbiamo rimandare indietro i clandestini. Ma dobbiamo anche renderci conto che ci sono immigrati in una situazione normale che amano la Francia tanto quanto io amo lei, ” ha detto l’ex ecologista eletto ed ex editorialista per “Grandes gueules” a RMC. Piuttosto che essere una “grande alternativa” cara a Eric Zemmour, sostiene un “grande ritorno ai valori repubblicani”.

Fedele alla sua linea, Eric Zemmour ricorda che “vieterebbe il velo ovunque”. Egli paragona questo tessuto che copre la testa a “un desiderio di colonizzare il paese”. Indossare il velo della convinzione politica o della coercizione? “Può esistere. Ma la stragrande maggioranza delle donne che indossano il velo indossa il velo con convinzione, rispettando i principi della laicità, come le suore cattoliche”.

READ  Hedwig, il gufo di Harry Potter, fa un buon lavoro a Lego

Anche lì il dialogo è sordo, ma in un tono leggermente più civile rispetto alle discussioni precedenti e alle altre che seguiranno. Karim Zribi insiste: “Non difendo il velo, difendo la libertà di coscienza”. E in conclusione: “Non posso essere tuo amico come Eric Naulu, perché siamo distanti in termini di valori”. Questa volta, Eric Zemmour non aveva nulla di cui lamentarsi.

Alexis Corbert al comando

Quando Eric Zemmour attribuisce il sessismo a “The Suburbs”, Alexis Corbier salta fuori dalla sedia. Interrompi le discussioni in corso: “Cosa avevi di sbagliato con le donne?” Il vice La France Insoumise de Seine-Saint-Denis inizia in anticipo con un coagulo di sangue. È stato un periodo di simpatia per i due, afferma Affettuoso. Questo non è più il caso.

Il vero duello si svolge dopo decine di minuti. Avrebbe dovuto scendere al livello della scuola, ma niente aiuta: “Sono stufo di odiare Seine-Saint-Denis”, ha detto Corbiere, portavoce di Jean-Luc Mélenchon. Zemmour peggiora le cose. Comunismo, Lenin e Robespierre. “Amate entrambi la storia”, dice Hanoon. Le voci si sovrappongono.

Dovremmo pagare meglio gli insegnanti, afferma Corbier? Zemmour elude e accresce anche i programmi “ideologici”, ha detto. Corbier, ex professore di storia: “Nei libri di testo ci sono Giovanna d’Arco e Napoleone”. Zemmour risponde: “Abbiamo ucciso quella scuola”.

Secondo lui, i corsi di formazione nel 1914-1918 insisterebbero molto sul maltrattamento da parte della Francia delle forze coloniali. “Ma l’abbiamo usato”, risponde Corbier. Entrambi riconoscono la presenza di soldati coloniali al fronte. “Sei d’accordo su qualcosa, mi piace.” Affettuoso, soddisfatto. Questo è già.

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *