Francia – Il cieco Michel Polnareff si è quasi rinchiuso per 800 giorni

pubblicato

Laurent Dillahous ha suggerito agli spettatori di “8:30 PM Saturday” di tornare al periodo più difficile della vita del cantante.

Michel Polnareff in un concerto a Parigi l’11 maggio 2016.

Gamma Ravo via Getty Images

Michel Polnarev, 77 anni, ha problemi agli occhi fin dall’infanzia. Stanno peggiorando ogni anno. Il picco è stato nel 1993, quando la stella ha sofferto di doppia cataratta marrone. È un disturbo della vista che si verifica quando la lente, questa piccola lente ovale situata dietro la pupilla, perde la sua trasparenza.

“Se l’operazione non viene eseguita, perderà la vista”.

Quasi cieco e depresso, si è confinato 800 giorni e 800 notti nella stanza 128 del Palais Royal Monceau a Parigi. Reclusione lussuosa perché Michel Polnarev è terrorizzato dall’operazione. “Era in uno stato di panico che sarebbe diventato cieco. E quindi aveva paura di un’operazione e di un esame da un medico. Ma se non si fosse sottoposto all’operazione, avrebbe perso la vista”, Jean-René Mariani, un amico di Michel Polnareff, ha raccontato alla rivista “20:30 di sabato” in Francia 2 il 20 novembre 2021. Poi ha spiegato perché l’artista ha preferito allontanarsi: “Ecco perché non si è voluto muovere. sapeva dove stava andando, dove stava andando. Poteva vivere praticamente come un cieco”.

Alla fine, un medico ha dato l’allarme e Michel Polnarev ha preso una decisione. “L’oculista viene ogni giorno. Ha detto: ‘Michelle, devi operarti.'” Mi sistemo io per te, nessun problema”. Funziona bene ma quando e da chi? Allora quali sono le possibilità di successo di un’operazione di questo tipo? ha spiegato Jean-René Mariani. Alla fine il cantante ha deciso di accettare chirurgia nel 1994 per il meglio.

(limatina)

READ  Rosalía e Rauw Alejandro si divertono sulle spiagge messicane e celebrano il Giorno dei Morti

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *