Freccette: tutto contro il prezzo ai Mondiali

“Dammi altri due o tre anni e sarò più dominante. Anche se sono già campione del mondo e primo in classifica. “Questo e simili slogan hanno contribuito al fatto che il gallese, che era un semi-professionista giocatore di rugby, stava attraversando un periodo difficile tra gli appassionati di freccette. I cuori dei fan non volano da lui ovunque appaia Bryce.

Spesso è lui che attrae per il suo aspetto aggressivo sul palco delle frecce, deve anche ascoltare i fischi e lasciarsi fischiare. Tra i 96 partecipanti provenienti da 30 paesi, Price rimane il contendente più promettente per il premio in denaro di £ 500.000 (circa € 585.000) e la Sid Waddell Cup da 25 kg, che verrà assegnata in finale il 3 gennaio.

Animali alfa sul grande palco

Questa volta, a differenza dell’anno precedente, i ranghi erano pieni e il solito sfondo della festa era l’olandese Michael Van Gerwin, l’ex campione del mondo Peter Wright e il giocatore dell’anno Johnny Clayton come i rivali più duri di Price. Soprattutto, il gallese Bryce di quest’anno ha convinto Clayton con cinque vittorie nei tornei in televisione, la classe più alta nelle freccette.

Jeba / Christian Walgram

Il gallese Johnny Clayton potrebbe mettere a rischio il connazionale Bryce dopo un anno di successi

Ma Bryce non si preoccupa di questo. “Non sono preoccupato per Michael o Peter o chiunque altro. Cerco solo di giocare bene a freccette e se riesco a vincere il 95 percento delle partite”, ha detto Price. Naturalmente, Van Gerween non lascia tali attacchi senza commenti. Ha detto. Dutchman sul portale specializzato “Checkout – The Darts Podcast”: “Se gioco al mio gioco A, non c’è pericolo per me”.

Cherokee ‘nessuna curiosità’

Price deve affrontare nuovamente alcuni ostacoli da superare per tornare al trono, il più impegnato dei quali è senza dubbio un possibile duello al terzo turno con Fallon Sherrock, considerato il miglior giocatore delle major league: miglior uomo contro miglior donna.

La 27enne inglese è stanca di essere ridotta al ruolo, come accaduto dopo i recenti successi del Grande Slam. “Sono un giocatore professionista di freccette e non sono curioso. In definitiva, partecipo a eventi di freccette aperti a tutti, non come una donna in un evento maschile. ” Due anni fa è stata la prima donna a sconfiggere un uomo e, dopo aver sconfitto l’austriaco Mansur Sulyovic, è arrivata al terzo turno della Coppa del Mondo.

Amore disprezzato: gli austriaci e il Mondiale

L’Austria rappresenta tre giocatori nelle finali della Coppa del Mondo. Oltre al 49enne Sulinovic, definito “il più simpatico” nei circoli di freccette, Robbie John e Rusty Jake Rodriguez sono i quarti fratelli nella storia della Coppa del Mondo a competere. Il viennese Solinovic, assente da mesi quest’anno per un malore non meglio specificato, si è classificato 26° in classifica per il secondo turno e in quest’ultimo incontrerà il vincitore del pericoloso alieno (SCO) Alan Soutar contro Diogo. La partita prima di Natale Portela (Brasile).

Mentre Solinovic vuole finalmente esprimere il suo potenziale sul palco del Mondiale dopo alcune apparizioni deludenti, i fratelli Rodriguez hanno obiettivi diversi. Per il 27enne Robbie John, che quest’anno ha raggiunto la finale della Coppa del Mondo con Sulinovic e come ottavi di finale di un Grande Slam, è stato il suo “anno migliore”, tutto per guadagnarsi il diritto di giocare per il tour professionistico di la Professional Darts Company (PDC).

Nick Kenny, un gallese, sabato sarà il suo primo ostacolo. “Ovviamente non sottovaluterei Kenny, ma l’obiettivo è chiaramente il secondo giro. So che il mio record di Coppa del Mondo non è dei migliori e voglio assolutamente recuperare un po’”, ha detto Rodriguez a Dartn.de Nel secondo round, il 22 dicembre, ci sarà Luke Humphreys (ENG/19).

Il miglior talento “può andare via”

Suo fratello, che ha solo 20 anni, è considerato uno dei migliori talenti del circo di freccette, che è riuscito a convincere a bordo campo quest’anno, ma finalmente vuole vincere la sua prima partita davanti alle telecamere nel Coppa del Mondo. Sesto tentativo. La lotteria sembra averlo reso possibile. Il 20 dicembre, il neozelandese Ben Robb è il suo avversario, se vince il 23 dicembre, lo attende Chris “Hollywood” Dobby (ENG/30). Ha già la carta rotonda.

Dartspillar Robbie John Rodriguez

AP/PA/John Walton

Robbie John Rodriguez e il fratello minore Rusty Jake sono solo la quarta coppia di fratelli ai Mondiali

“Prima di tutto, voglio divertirmi e guardare da una partita all’altra. Posso fare molto. Probabilmente non vincerò il campionato, ma posso ottenere molto se porto il mio gioco sul tabellone”, Rusty- Jake di Dartn.de è stato citato come dicendo. Ha già ottenuto il massimo di 180 punti 333 volte quest’anno, rendendolo uno dei primi dodici nella classifica PDC.

Da giovane a vecchio

Oltre a Rusty-Jake, che è ancora giovane per gli standard delle freccette, ci sono altri giocatori in primo piano in “Ally Pally”, uno di loro anche più giovane dell’RJR3. A 16 anni e 58 giorni, il tedesco Fabian Schmutzler è il secondo giocatore più giovane nella storia dei Mondiali dopo l’australiano Mitchell Clegg, che ai Mondiali del 2007 era di pochi giorni più giovane di lui (16 anni e 37 giorni).

A causa del suo lavoro in “Ally Pally”, Schmutzler, che è particolarmente seguito nella pazza Germania, si è preso tre giorni di ferie da scuola. Al contrario, ci sono tre uomini più anziani che sono sempre ben accolti dai fan. Raymond “Barney” Van Barneveld, 54 anni, campione del mondo 2007, è tornato ai Mondiali dopo un anno sabbatico.

“Singapore Slinger” e “Bronzed Adone”

Rispetto al favorito del pubblico Paul “The Singapore Slinger” Lim, Barneveld è ancora giovane. A 67 anni e 326 giorni, l’uomo di Singapore è il giocatore più anziano nella storia dei Mondiali ed era già nella finale dei Mondiali del 1982. 63 giocatori del campo attuale non erano nemmeno nati. Non così Steve Peyton “The Bronzed Adonis”, che gioca il 31° Campionato mondiale di freccette consecutivo, anch’esso un record.

Giocatore di Dart Bull Lim

REUTERS/Steven Baston

Paul Lim, di circa 68 anni, è uno dei favoriti della Coppa del Mondo di freccette

Il 57enne inglese, popolare tra il pubblico, inizia con Sherook. Un esperto Peyton prende facilmente l’atteso alto supporto del suo avversario: “Per me è un gioco come un altro. Fallon gioca sempre bene sul palco. Sto salendo per vincere forse sarò fischiato, e poi metterò i miei tappi per le orecchie.” Con gli australiani Raymond e Key Smith, condivide anche il team di padre e figlio per la prima volta. Questa è la Coppa del Mondo di freccette. Vecchia contro giovane, donna contro uomo, padre e figlio, rumoroso contro silenzioso, umore festaiolo contro massima concentrazione: la cosa principale è che le frecce volino.

Freccette-WM 2022 a Londra

Secondo round (frasi “primi cinque”):
Prezzo Jeroen (WAL/1) Edhouse (ITA) / Wen (CHN) mercoledì
Kim Huybrechts (BEL/32) Peyton (Inghilterra) / Sherook (Inghilterra) 22 dicembre
Stephen Banting (ITA / 16) ru. Smith (Inge) / c. Smith (scatola) domenica
Dirk van Duijvenbode (NED/17) Watimina (NED) / Kolzo (Russia) 22 dicembre
Johnny Clayton (WAL/8) Barry (IRL) / L (HKG) domenica
Gabriel Clemens (GER/25) Williams (WAL) / Shibata (Giappone) 23 dicembre
Michael Smith (ITA / 9) Meulenkamp (NED) / Ashton (Inghilterra) Martedì
Glenn Durant (ITA / 24) O’Connor (IRL) / Lauby Jr. (Stato unito) 22 dicembre
James Wade (ITA/4) Kuivenhoven (NED) / KY Smith (Australia) Lunedi
Vincent van der Fort (NED/29) Hunt (Inghilterra) / Krakmar (CRO) Martedì
Joe Cullen (ITA/13) Eviti (Inghilterra) / Williams (WAL) 22 dicembre
Simon Whitlock (AUS/20) Sarto (NED) / Michael (GRE) 22 dicembre
Dimitri van den Berg (BEL/5) Hempel (Germania) / Schindler (Germania) Martedì
Devon Petersen (RSA/28) Hughes (Inghilterra) / Ra. Smith (Australia) Martedì
Krzysztof Ratajsky (POL/12) Lennon (conte) / Pacchetto (lat) venerdì
Mervyn King (ITA/21) Joyce (Inghilterra) / Beneke (Cecoslovacchia) Martedì
Peter Wright (SCO/2) Mikli (Inghilterra) / Schmützler (Germania) venerdì
Damon Heta (AUS/31) Woodhouse (Inghilterra) / Wilson (Inghilterra) 23 dicembre
Ryan Searle (ITA/15) Borland (SCO) / Brooks (Inghilterra) 22 dicembre
Danny Neubert (NED / 18) Hever (Inghilterra) / Mathers (Australia) 23 dicembre
José de Sousa (POR/7) Lowe (Inghilterra) / Larsson (Svezia) 23 dicembre
Mansur Sulyovic (AUS/26) SUTAR (SCO) / Portela (Brasile) 23 dicembre
Nathan Aspinall (ITA/10) Mornan (ENG) / Lim (SGP) 22 dicembre
Brendan Dolan (NIR/23) Reds (Inghilterra) / Yamada (Giappone) 23 dicembre
Michael Van Gerwin (NED/3) Barstow (Inghilterra) / Norman Jr. (Canada) Sabato
Chris Dobby (ITA / 30) Ru.-J. Rodriguez (AUT) / Robb (NZL) 23 dicembre
Dave Chisnall (ITA/14) Labanauskas (LTU) / Decker (Belgio) Martedì
Luke Humphreys (ITA/19) Ro.-J. Rodriguez (AUT) / Keniota (WAL) 22 dicembre
Gary Anderson (SCO/6) Lewis (Inghilterra) / Campbell (Canada) giovedì
Ian White (ITA / 27) Mitchell (Inghilterra) / Landman (Ned) Sabato
Rob Cross (ITA/11) Van Barneveld (NED) / Ilagan (PHI) 23 dicembre
Daryl Gurney (NIR/22) Evans (Inghilterra) / Kumar (India) giovedì
Primo round (meglio di cinque frasi):
Richie Edhouse (Inghilterra) Wen Lihao (Cina) mercoledì
Ricky Evans (Inghilterra) Nitin Kumar (India) mercoledì
Adrian Lewis (Inghilterra) Matt Campbell (Canada) mercoledì
Steve Lennon (IRL) Madras Razma (lat.) giovedì
Scott Mitchell (Inghilterra) Chris Landman (NED) giovedì
Chace Barstow (Inghilterra) John Norman Jr (Canada) giovedì
William O’Connor (IRL) Danny Lupe Jr (USA) giovedì
Ryan Mickley (Inghilterra) Fabian Schmützler (Germania) giovedì
Ron Muellenkamp (Ned) Lisa Ashton (Inghilterra) giovedì
Ryan Joyce (Inghilterra) Romano Beneke (CZE) venerdì
Ken Barry (IRL) Royden Lam (HKG) venerdì
Jermaine Watimina (NED) Boris Kolzo (Russia) venerdì
Joe Mornan (Inghilterra) Paul Lim (SGP) venerdì
William Borland (SCO) Bradley Brooks (Inghilterra) venerdì
Ross Smith (Inghilterra) Jeff Smith (Canada) venerdì
Jimmy Hughes (Inghilterra) Raymond Smith (Australia) Sabato
Callan Reeds (Inghilterra) Yuki Yamada (Giappone) Sabato
Darius Labanoskas (LTU) Mike de Decker (Belgio) Sabato
Adam Hunt (Inghilterra) Boris Krakmar (Repubblica Ceca) Sabato
Ted Evetts (Inghilterra) Jim Williams (WAL) Sabato
Robbie John Rodriguez (o) Nick Kenny (WAL) Sabato
Mike Koevenhoven (NED) KY Smith (Australia) domenica
Jason Hever (Inghilterra) Gordon Mathers (Australia) domenica
Alan Sotar (SCO) Diogo Portela (Brasile) domenica
Martijn Kleermaker (NED) John Michael (GR) domenica
Florian Hempel (Germania) Martin Schindler (Germania) domenica
Steve Peyton (Inghilterra) Fallon Sherook (Inghilterra) domenica
Luke Woodhouse (Inghilterra) James Wilson (Inghilterra) Lunedi
Rusty Jake Rodriguez (o) Ben Robb (Nuova Zelanda) Lunedi
Raymond Van Barneveld (NED) Lawrence Ilagan (PHI) Lunedi
Lewi Williams (WAL) Toyakazu Shibata (Giappone) Martedì
Jason Lowe (Inghilterra) Daniel Larson (SWE) Martedì
READ  Dopo la tripletta, tutti hanno elogiato Mbappe

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *