Gene Simmons esorta i fan a farsi vaccinare dopo che Paul Stanley è risultato positivo al coronavirus

IF / FayesVision

Confermando che il suo compagno di band aveva contratto il coronavirus, il bassista Kiss ha rivelato che il primo stava perdendo la voce e si sentiva stanco prima che un medico gli suggerisse di fare il test.

Negozio di ghiaccio
Jane Simmons confermato Bacio Tifosi compagni di squadra Paul Stanley Starà bene dopo aver contratto il COVID.

In una video intervista con TMZ venerdì 27 agosto, il bassista ha rivelato che il gruppo è stato “isolato” in un hotel dopo la diagnosi di Stanley, costringendoli a cancellare lo spettacolo in Pennsylvania, ma insiste che Stanley starà bene grazie al fatto che è stato vaccinato.

“È vero che Paul ha contratto il COVID perché questa variante delta è molto attraente”, ha detto. “Per favore, mandagli i tuoi migliori auguri.” Ha aggiunto, “[Paul]Sarebbe bello perché era vaccinato. Starà bene. ”

Simmons ha spiegato che il suo compagno di band ha iniziato a perdere la voce giovedì e si sentiva stanco, portando il medico della band a suggerire a lui e alla troupe di sottoporsi al test per il COVID. Il risultato del test di Stanley è risultato positivo. Anche tutte le altre persone del tour sono state testate, ma nessun altro ha contratto il virus.

Simmons ha utilizzato l’intervista per sollecitare i fan a vaccinarsi e ad adottare misure di sicurezza per rimanere in salute man mano che i casi di COVID aumentano.

“La natura di questo vaccino è che ti protegge da venire giù, ottenere tubi in gola e possibilmente morire”, ha detto Simmons. “Quindi puoi ancora ottenerlo. Tutti, indossate le maschere, per favore, soprattutto in pubblico, e per favore fatevi il vaccino Pfizer”.

READ  Iron Man e Deadpool sono i miei due personaggi Marvel preferiti: Tony Leung

“Il resto non è importante quanto la nostra salute. Stiamo tutti bene. Torneremo sulla strada. Ma il resto di voi, vaccinatevi. Indossate le mascherine. Lavatevi le mani. Fate tutte le cose giuste”.

A Stanley è stato ordinato di mettersi in auto-quarantena per 10 giorni, il che significa che il tour del bacio d’addio non tornerà più in tour fino al 9 settembre a Irvine, in California.

prossimo articolo