Gerrard Lanvin attacca “le palle che non parlano dietro i loro schermi” in una partita da sette a otto su TF1

Gerrard Lanvin non è il tipo da tenere la lingua in tasca. Lo ha dimostrato ancora una volta domenica di settembre à Huit accettando di rispondere alle domande di Audrey Crespo Mara che ha ricevuto in occasione dell’uscita del suo album. Mentre criticava i presidenti della repubblica in una delle sue nuove canzoni, questa volta l’attore di Son à Jo ha attaccato i social network, soprattutto quelli che criticano il web: “I tempi sono inquietanti. È triste. La tecnologia ha corrotto il mondo, per me “, Ha esordito spiegando Gerard Lanvin, prima di continuare:” Il tempo è diventato un brutto momento come le palle che non hai che parlano dietro i loro schermi. È una denuncia, è una denuncia. È un brutto momento. Oggi è molto difficile immaginare un mondo felice negli anni a venire. Molto difficile. Sono un cittadino che è disturbato dal mondo a venire “. Note poco ottimistiche che in realtà si allineano abbastanza bene con il mondo “rock” del suo nuovo album, composto dal figlio di Manu Lanvin, il riconosciuto Bluseman. Per dirlo e farlo “:” Abbiamo avuto Kärcher eccitazione / risposarsi, questo è tutto quello che è stato in grado di fare / Va detto che tra queste persone, non ci preoccupiamo degli altri, pensiamo solo a noi stessi / sbarazziamoci di il tuo povero stupido sé, prendi per Te / Potere globale nel tallone / Ce ne siamo innamorati …

READ  Sasha Hilbert è diventato il nuovo CFO

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *