Gli escursionisti hanno usato i loro turbanti per salvare due uomini nello stagno della cascata

Cinque escursionisti della Columbia Britannica hanno usato i loro turbanti per salvare due uomini sulle loro tracce quando i due sono caduti inaspettatamente in una pozzanghera sotto una cascata.

Kuljinder Kinda e quattro dei suoi amici stavano facendo un’escursione nel Golden Ears Provincial Park l’11 ottobre quando un gruppo vicino ha detto loro che due uomini erano scivolati su una roccia liscia ed erano caduti in una pozzanghera sopra le Lower Falls e non erano stati in grado di mettersi in salvo.

Il video dell’incidente è diventato virale dopo che Kinda ha pubblicato la sua registrazione su WhatsApp e si è fatto strada sui canali del picnic.

Un pò ha detto che le persone che si sono fermate per aiutare hanno detto loro di chiamare i servizi di emergenza, ma non avevano il servizio di telefonia mobile. Fu allora che ebbero l’idea di creare una corda dai loro turbanti, una delle cinque cose che i sikh indossano come copricapo solitamente di cotone che protegge i loro capelli non tagliati.

Kuljinder Kinda, a sinistra, e i suoi amici al Golden Ears Provincial Park nella Columbia Britannica l’11 ottobre.Per gentile concessione di Kuljinder Kinda

“Stavamo cercando di pensare a come farli uscire, ma non sapevamo come farlo”, ha detto Kinda, un elettricista sikh originario del Punjab, in India. “Così abbiamo camminato per circa 10 minuti per trovare aiuto e poi ci è venuta l’idea di legare insieme i nostri turbanti”.

Kinda e i suoi amici hanno rimosso i loro turbanti e altri pezzi di abbigliamento per legare saldamente il tessuto e creare una corda temporanea di 10 metri (circa 33 piedi) per tirare i due uomini in sicurezza sulla pista. Gettarono la corda sugli uomini e ordinarono loro di stringerla prima che si stringessero loro stessi.

READ  Il Partito Comunista Cinese, con una decisione bipartisan, ha condannato 100 anni di violazioni dei diritti umani انتهاكات

“Nel Sikhismo, impariamo ad aiutare chiunque in ogni modo possibile con qualunque cosa abbiamo, anche il nostro turbante”, ha detto Kinda.

Un po’ ha detto che lui e i suoi amici non avevano paura per la loro sicurezza.

“Ci tenevamo davvero alla sicurezza degli uomini”, ha detto.

I due uomini hanno ringraziato Kinda ei suoi amici prima di partire. Le loro identità sono sconosciute.

Un segnale di avvertimento per le cascate si trova sul Lower Gold Creek Falls Trail del Golden Ears Provincial Park nella British Columbia.Dipartimento dell’Ambiente della Columbia Britannica

Il dipartimento dell’ambiente della British Columbia ha dichiarato che ci sono stati avvertimenti lungo i corridoi. “I segnali sui sentieri di accesso avvertono gli escursionisti dei pericoli dei sentieri e della cascata e di non procedere oltre la fine dei sentieri segnalati”, ha detto un portavoce.

Robert Laing, direttore della ricerca e soccorso per Ridge Meadows Search and Rescue, era in servizio quando si è verificato l’incidente ed è stato chiamato sul posto, ma gli escursionisti erano già stati salvati. “Abbiamo parlato con loro brevemente, ma solo per assicurarci che stiano bene e non abbiano bisogno di assistenza medica”, ha detto. “Hanno detto di non aver visto i segnali di avvertimento sui pericoli di avvicinarsi a una caduta”.

Ha sottolineato che le cascate si trovano dietro un’area recintata.

Ling avverte gli escursionisti di fare attenzione intorno ai ruscelli e ai fiumi del parco. “Molte persone sono ferite ogni anno a causa di scivolate o cadute”, ha detto. “Sembra che una volta ogni uno o due anni, qualcuno cada da una caduta e muoia a causa delle ferite riportate”.

READ  La Corea del Sud concederà uno status legale agli animali per affrontare abusi e abbandono

Gli escursionisti sono stati elogiati per il loro eroismo e la rapida risposta. La comunità sikh della Columbia Britannica ha condiviso il video su Twitter e ha dichiarato: “Il Kuwait a questi giovani per la loro rapidità di pensiero e altruismo”.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *