Gli Stati Uniti devono vaccinare più persone prima che Delta diventi l’alternativa dominante al Covid

Anthony Fauci, direttore dell’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive, testimonia durante un’audizione della commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato sulla risposta federale al coronavirus a Capitol Hill il 18 marzo 2021 a Washington, DC.

Susan Walsh | piscina | Getty Images

I funzionari sanitari degli Stati Uniti si stanno affrettando a vaccinare più americani per evitare che la variante delta, identificata per la prima volta in India, si diffonda negli Stati Uniti.

La variante è diventata il ceppo dominante nel Regno Unito, rappresentando circa il 60% dei nuovi casi. Ora è più diffuso del ceppo alfa, precedentemente chiamato ceppo B.1.1.7, che è stato identificato per la prima volta nel Regno Unito, con un picco di trasmissione nelle persone di età compresa tra 12 e 20 anni, il dott. Anthony Fauci, consulente medico capo della Casa Bianca ha detto in una conferenza stampa martedì.

Negli Stati Uniti, ha affermato, la variante delta rappresenta oltre il 6% dei casi che gli scienziati sono stati in grado di sequenziare. Il numero effettivo è probabilmente più alto, poiché gli Stati Uniti eseguono il sequenziamento genetico su una piccola parte dei casi.

“Nel Regno Unito, la variante delta sta rapidamente emergendo come l’alternativa dominante… sta sostituendo la B.1.1.7”, ha affermato Fauci. Non possiamo permettere che ciò accada negli Stati Uniti”.

Il presidente Joe Biden ha fissato l’obiettivo di avere almeno un vaccino somministrato al 70% di tutti gli adulti negli Stati Uniti entro il 4 luglio. È un tempo molto lungo con meno di quattro settimane rimaste e il 63,7% della popolazione adulta ha ricevuto il primo colpo, secondo i dati raccolti dai Centers for Disease Control and Prevention. Secondo il CDC, quasi il 53% degli adulti negli Stati Uniti è stato completamente vaccinato.

READ  La famiglia reale pubblica nuove foto del principe Filippo prima del funerale di sabato

La variante delta è stata scoperta per la prima volta in ottobre Diffuso in almeno 62 paesi, ha dichiarato la scorsa settimana l’Organizzazione mondiale della sanità.

“Continuiamo a notare un aumento significativo della trasmissione e un numero crescente di paesi segnala focolai associati a questa specie”, ha affermato l’Organizzazione mondiale della sanità del ceppo Delta la scorsa settimana, rilevando che ulteriori studi erano una priorità assoluta.

Il ceppo Delta sta conquistando l’India, causando un forte aumento di infezioni e decessi che ha intasato i sistemi ospedalieri. Il governo indiano ha annunciato lunedì che il paese inizierà presto a offrire vaccini Covid-19 gratuiti a tutti gli adulti nel paese.

Fauci ha anche affermato che la variante delta è più contagiosa e può essere associata a un rischio maggiore di ospedalizzazione rispetto al ceppo Covid-19 “wild type” originale.

Gli studi mostrano anche che due dosi di Pfizer o AstraZeneca I colpi sono efficaci contro il ceppo Delta, secondo il National Institutes of Health.

Due dosi del vaccino Pfizer hanno mostrato un’efficacia dell’88% contro la variante delta, mentre due dosi del vaccino AstraZeneca hanno mostrato un’efficacia del 60% contro il ceppo, secondo i dati NIH.

Fauci ha sottolineato l’importanza di assumere due dosi dopo che gli studi NIH hanno dimostrato che dopo tre settimane di somministrazione, solo una dose di entrambi i vaccini offriva solo il 33% di efficacia contro la variante delta.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *