Gli Stati Uniti si dicono fiduciosi nella capacità di Taiwan di controllare COVID, nei colloqui sui vaccini

Il massimo diplomatico statunitense a Taipei ha dichiarato, mercoledì, di essere fiducioso nella capacità di Taiwan di controllare l’aumento dei casi del nuovo Coronavirus, indicando che il numero di infezioni con esso è ancora molto basso e che sono in trattative per i vaccini, ma non hanno detto che i vaccini sono in arrivo.

Dopo mesi di relativa sicurezza, Taiwan sta combattendo un picco di casi di COVID-19 domestici, ma ha vaccinato solo circa l’1% della sua popolazione di oltre 23 milioni. Leggi di più

Il governo di Taiwan afferma che milioni di altri vaccini sono in arrivo e la scorsa settimana il segretario alla sanità ha parlato con la sua controparte statunitense per chiedere aiuto dopo che il presidente Joe Biden ha detto che avrebbe inviato almeno 20 milioni di dosi in più del vaccino COVID-19 all’estero dal fine di giugno. . Leggi di più

Brent Christensen, l’ambasciatore statunitense uscente di fatto a Taipei, ha detto ai giornalisti che la gestione dell’epidemia da parte di Taiwan ha impressionato tutti in tutto il mondo.

“Siamo molto fiduciosi nella capacità delle autorità sanitarie di Taiwan di contenere l’ultimo focolaio della malattia”, ha detto.

“Vorrei anche sottolineare che anche molti dei vicini di Taiwan nella regione stanno soffrendo di un’epidemia e che i numeri di infezione a Taiwan sono ancora tra i più bassi al mondo”, ha aggiunto Christensen.

Ha detto che gli standard di rilascio dei vaccini negli Stati Uniti sono ancora in fase di sviluppo, ma includono il livello di infezione, la capacità del sistema sanitario e il livello di vaccinazione.

“Sappiamo che i vaccini per Taiwan saranno disponibili nei prossimi mesi e posso assicurare a tutti che abbiamo a che fare con Taiwan a tutti i livelli”.

READ  La disperata ricerca di ossigeno a Delhi si conclude con la tristezza

Come la maggior parte dei paesi, gli Stati Uniti non hanno relazioni diplomatiche formali con Taiwan che la Cina sostiene, ma è il suo più forte sostenitore sulla scena mondiale e un importante esportatore di armi.

La Cina ha offerto vaccini a Taiwan, ma il governo ha respinto l’idea, dicendo che Pechino non ha fornito informazioni sufficienti sui suoi colpi e in ogni caso ha cercato di impedire a Taiwan di accedere ai vaccini a livello internazionale. Leggi di più

Il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen ha dichiarato più tardi mercoledì che la Cina era responsabile del blocco di un accordo con la tedesca BioNTech. (22UAy.DE) Per i vaccini. Leggi di più

Taiwan ha ordinato oltre 20 milioni di vaccini da AstraZeneca Plc (AZN.L) E Moderna Corporation (MRNA; o) Oltre a sviluppare il suo filmato. Ad oggi sono arrivate poco più di 700.000 dosi di AstraZeneca.

L’ufficio cinese per gli affari di Taiwan ha detto che Taiwan usa “molte scuse diverse” per impedire alla sua gente di ottenere vaccini dalla Cina.

Riferendosi alla Cina, Christensen ha detto che le minacce contro Taiwan si sono recentemente sentite implacabili, spingendo un ananas a salire sul podio, riferendosi alla decisione di Pechino a febbraio di vietare le importazioni da Fruit Island.

“Penso che tutti ricordiamo un recente esempio di Taiwan che ha dimostrato la sua risolutezza e unità di fronte al bullismo. Il bullismo si è rapidamente ritorto contro”.

I nostri criteri: Thomson Reuters Trust Principles.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *