Hyundai Xcient Fuel Truck FCEV Fuel Cell

Hyundai Xcient Fuel Truck FCEV Fuel Cell
I camion a idrogeno dovrebbero decollare in tutto il mondo

Hyundai vuole portare il camion a celle a combustibile Xcient in Europa. Altri 140 veicoli seguiranno dopo un test pilota in Svizzera. 1.600 unità saranno prodotte entro il 2025.

Mentre molti osservatori del mercato considerano la corsa tra celle a combustibile e batterie per la mobilità futura da decidere e non avere la possibilità di guidare l’idrogeno, i produttori asiatici la vedono in modo diverso. Oltre a Toyota, anche Hyundai è convinta della prospettiva dell’idrogeno. Ciò vale non solo per il SUV FCEV Nexo, disponibile anche in Germania, ma anche per il segmento dei veicoli commerciali.


L’idrogeno come alternativa ai camion

In generale, la probabilità che l’idrogeno sia stato il primo a imporsi come fonte di energia negli autocarri pesanti è davvero alta. Per le applicazioni a lungo raggio, un alimentatore compatto e facile da riempire è meglio di una batteria. Di conseguenza, Hyundai ha grandi speranze per l’Xcient Fuel Cell, un camion di classe classica fino a 28 tonnellate (40 tonnellate combinate) con due o tre assi.


Hyundai Nexo FCEV im Praxis-Check


Dopo la consegna parziale iniziale di 10 celle a combustibile Xcient in Svizzera, Hyundai prevede di espandere il progetto pilota in futuro. Una versione rivista del camion FCEV sarà prodotta in Corea a partire da agosto, di cui verranno prodotte 1.600 unità per l’Europa. Hyundai vuole che l’auto venga utilizzata in altri paesi europei oltre alla Svizzera.


La cella a combustibile Hyundai Xcient contiene sette serbatoi di idrogeno con una capacità di 31 kg. La cella a combustibile come fonte di alimentazione combina due gruppi di 90 kW in un’unità di capacità di 180 kW. Tre set di batterie con una capacità totale di 216 kWh fungono da tampone. Questi sono anche necessari per alimentare il motore elettrico al picco di carico: la potenza massima di 350 kW non può essere gestita dalla sola cella a combustibile.

READ  Samsung espande la sua campagna PremiumPlus alle soundbar e ai TV lifestyle


Gli Stati Uniti e la Cina seguiranno l’esempio

Un motore elettrico con una coppia massima di 2.237 Nm aziona uno o due assi posteriori della cella a combustibile Hyundai Xcient tramite un classico cambio automatico Allison a sei marce. Quando è completamente rifornito, il camion a idrogeno dovrebbe avere un’autonomia di 400 km.


Oltre al suo impegno europeo, Hyundai desidera naturalmente utilizzare la cella a combustibile Xcient anche in altri continenti. Il mercato sarà lanciato negli Stati Uniti quest’anno e, secondo Hyundai, c’è una grande richiesta dalla Cina.


Il sondaggio

Camion a batteria – dopotutto, ci sono già dei prototipi per loro.

Camion a celle a combustibile: autonomia, peso e costi parlano a favore dell’idrogeno.



Leggi di più

conclusione

Hyundai rilascia il primo camion a celle a combustibile prodotto in serie al mondo Xcient Fuel Cell. In effetti, altri produttori, tra cui Mercedes, stanno lavorando sulla tecnologia dell’idrogeno per i veicoli commerciali. Ma i coreani hanno fatto buoni progressi qui. Con l’annuncio che consegneranno 1.600 camion FCEV in Europa nei prossimi quattro anni, stanno mettendo sotto pressione la concorrenza.

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *