I bassi tassi di vaccinazione in Russia portano a record رقم

MOSCA – Dopo che Sofia Kravitskaya è stata vaccinata con il quinto vaccino Sputnik in Russia lo scorso dicembre, è diventata un’emarginata nello stadio di Mosca dove porta la sua giovane figlia.

“Quando ho detto che mi sono offerta volontaria per le prove e ho ottenuto il primo colpo, la gente ha iniziato a scappare da me”, ha detto. “Credevano che se eri vaccinato, il virus è dentro di te e sei contagioso”.

Per la signora Kravitskaya, 36 anni, la reazione riflette la sfiducia prevalente nelle autorità russe che si è diffusa dall’inizio della pandemia lo scorso anno. Gli organizzatori dell’indagine e i sociologi affermano che questa incertezza è la ragione principale per cui solo un terzo della popolazione del paese è vaccinato, nonostante la disponibilità di vaccinazioni gratuite.

Gli esperti dicono che la riluttanza a vaccinare sta causando un aumento allarmante. Sabato, la Russia ha superato 1.000 morti in un periodo di 24 ore per la prima volta dall’inizio della pandemia. (La Gran Bretagna, con una popolazione di poco meno della metà della popolazione, ha registrato 57 morti nelle ultime 24 ore.) Lunedì, la Russia ha battuto un altro record con oltre 34.000 nuove infezioni registrate nelle ultime 24 ore.

C’erano solo circa 42 milioni dei 146 milioni di abitanti della Russia Completamente vaccinatoIl primo ministro Mikhail Mishustin ha dichiarato la scorsa settimana un tasso molto più basso rispetto agli Stati Uniti e alla maggior parte dei paesi dell’Unione europea.

Ma anche con il numero di morti che ha raggiunto il record, il governo ha imposto poche restrizioni e la campagna di vaccinazione è stata impantanata, dicono i sociologi, da un misto di apatia e sfiducia.

“Quasi il 40% dei russi non si fida del governo e queste persone sono tra le persone più attive che rifiutano i vaccini”, ha affermato Denis Volkov, direttore del Levada Center, un sondaggio indipendente. Ad agosto, un sondaggio ha mostrato che il 52 percento dei russi non è interessato alla vaccinazione.

READ  Il presidente tunisino espelle il primo ministro, sospende il parlamento in mezzo ai disordini

“Si tratta di fiducia e approvazione nel governo e nel presidente”, ha detto. “Chi si fida, è più disposto a farlo”.

Alcuni demografi interrogati affidabilità dei numeri citati dal governo, danneggiandone ulteriormente la credibilità. L’agenzia di statistica russa ha dichiarato venerdì, ad esempio, che più di 43.500 persone sono morte di Covid-19 ad agosto. Ma un altro organismo governativo, la National Covid-19 Task Force, ha inizialmente registrato meno di 25.000 morti quel mese, secondo il calcoli matematici Dall’indipendente Moscow Times. Le incongruenze lasciano i russi non sapendo di quali numeri fidarsi.

Il Cremlino è preoccupato per i numeri in crescita. Il presidente Vladimir Putin ha chiesto ai parlamentari di promuovere la vaccinazione la scorsa settimana, dicendo: “La gente si fida e ascolta i tuoi consigli e raccomandazioni”.

Ma in una rara critica alla politica del Cremlino, il presidente del parlamento e alleato di Putin, Peter O. Tolstoj, l’approccio “te l’abbiamo detto, fallo tu”, non era fattibile.

“Sfortunatamente, abbiamo condotto un’intera campagna mediatica sul coronavirus in Russia in modo errato e l’abbiamo completamente persa”, ha detto sabato a una stazione televisiva favorevole al governo. “Le persone non hanno fiducia nell’andare a farsi vaccinare, questo è un dato di fatto”.

Qualsiasi nuova spinta per incoraggiare i vaccini potrebbe essere fuori strada, ha detto Volkov. L’iniziale indifferenza del governo nei confronti della pandemia ha portato molti russi ad avere una visione fugace del virus.

“Fin dall’inizio, non c’era un messaggio preciso che il COVID-19 fosse dannoso”, ha affermato Volkov. “Quello slancio è stato perso e ora è molto difficile da coltivare”.

Ha notato che Putin, insieme a politici influenti e personaggi pubblici, non è stato il primo a ricevere il vaccino. Il signor Putin è stato vaccinato dietro porte chiuse A marzo, ha annunciato alla fine di giugno che era con Sputnik V, anche se il Ministero della Salute russo ha approvato un jab nell’agosto 2020.

READ  La Germania descrive ufficialmente gli omicidi dell'era coloniale in Namibia come genocidio

In generale, la posizione del Cremlino è stata quella governatori distrettuali È necessario impostare delle restrizioni. Delle 85 regioni russe, 38 regioni hanno introdotto una qualche forma di autorizzazione per i funzionari pubblici. In alcuni casi sono stati bloccati più di 2.000 o 3.000 eventi.

Ma le misure di mitigazione restrittive sono state in gran parte evitate. Durante l’estate, il governo di Mosca ha imposto un ordine per vaccinare il 60% dei lavoratori dei servizi, ma i critici affermano che non è stato applicato. Ad agosto il sindaco annullato Un programma di breve durata che collegava l’accesso indoor ai codici QR per la prova della vaccinazione perché non era molto popolare.

Il governo è riluttante a imporre restrizioni perché non vuole “disturbare questa stragrande maggioranza di persone”, Coloro che si oppongono a loro sono Alexandra Arkypova, un’antropologa sociale che ricerca la disinformazione su COVID presso l’Accademia presidenziale russa dell’economia nazionale e della pubblica amministrazione.

Ha detto che la sua ricerca ha mostrato che molti russi credono che siano le preoccupazioni politiche, piuttosto che le epidemie, a guidare la politica. Ad esempio, ha affermato, le restrizioni sono state allentate prima delle elezioni parlamentari di settembre, che lei e altri hanno visto come una mossa politica per garantire che il partito al governo Russia Unita non perda sostegno.

“Come altri problemi, il coronavirus è diventato uno strumento nei giochi politici”, ha affermato Vasily Weibert, un parrucchiere di 33 anni a Mosca.

Ha detto di ritenere che lo stesso principio fosse in vigore nell’estate del 2020, quando le restrizioni sono state allentate il giorno prima Referendum Sugli emendamenti costituzionali, incluso quello che consente a Putin di governare fino al 2036.

READ  Coronavirus statunitense: i timori di Omicron dovrebbero spronare milioni di americani non vaccinati a farsi iniezioni di Covid, affermano gli esperti

La signora Arkhipova ha suggerito un’altra possibile ragione per il basso livello di vaccinazioni: un diminuito senso di responsabilità sociale nei tre decenni successivi al crollo dell’Unione Sovietica comunista.

“I russi non sono più un popolo collettivo”, ha detto. “Ora le persone sono completamente individualiste ed è molto difficile spiegare il concetto di ‘bene comune'”.

Infine, ha detto la signora Arkhipova, i russi sono scettici su Quinto vaccino Sputnik Si. Mentre 70 paesi hanno approvato lo Sputnik V, secondo il suo sviluppatore, il fondo di investimento diretto russo sostenuto dallo stato, c’è stata molta cautela iniziale sul vaccino a causa del processo segreto e insolitamente veloce per il suo sviluppo e approvazione in Russia. Non è stato accettato dall’Unione Europea, dagli Stati Uniti o dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

“Le persone hanno paura dello Sputnik V direttamente e non di tutti i vaccini”, ha detto.

Vaccini occidentali, come quelli che produci tu Pfizer-Biwantech e moderno, Non disponibile in Russia.

La signora Kravitskaya, che è una designer, ha affermato di essere disposta a provare lo Sputnik V perché suo marito all’epoca e la tata di sua figlia erano considerati più inclini ad avere problemi se avessero contratto il Covid-19. Si è anche confidata con amici che lavorano come chimici e biologi che l’hanno spinta a provarla. Ma ha detto che non si fidava delle autorità russe.

“Ho grande fiducia nelle tecnologie utilizzate nei vaccini, soprattutto se sono occidentali”, ha detto.

La signora Kravitskaya ha affermato che alcuni dei suoi amici hanno acquistato certificati di vaccino falsi invece di assumere uno dei numerosi vaccini di fabbricazione russa. I canali sull’app di chat di Telegram offrono certificati di vaccinazione falsi per 2.000 rubli ($ 28) o 5.000 rubli ($ 70) con un codice QR.

Alina Lobzina ha contribuito al rapporto.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *