I cadaveri delle vittime del COVID-19 sono tra quelli scaricati nel documento del governo indiano del Gange

Un uomo che indossa una tuta protettiva tocca il corpo di un suo parente, morto a causa della malattia del Coronavirus (Covid-19), prima che il suo corpo venga cremato sulle rive del fiume Gange a Garhmukteshwar, nello stato settentrionale dell’Uttar Pradesh, in India, 6 maggio 2021. REUTERS / Dansh Siddiqui / File foto

I corpi delle vittime del COVID-19 sono stati trovati scaricati in alcuni fiumi indiani, secondo una lettera del governo vista da Reuters, nel primo riconoscimento ufficiale di questa preoccupante pratica, che si diceva potesse derivare dalla povertà e dalla paura delle malattie in aree remote.

Le immagini di cadaveri alla deriva nel fiume Gange, considerato sacro nell’induismo, hanno scioccato il paese mentre vacillava all’ombra della peggiore ondata di casi di COVID-19 al mondo.

Anche se i resoconti dei media hanno collegato l’aumento del numero di corpi trovati galleggianti nel fiume e nei suoi affluenti negli ultimi giorni PandemiaL’Uttar Pradesh, nel nord dell’India, che ospita 240 milioni di persone, deve ancora rivelare pubblicamente la causa delle morti.

“L’amministrazione ha informazioni che i cadaveri di coloro che hanno ceduto al COVID-19 o qualsiasi altra malattia vengono scaricati nei fiumi invece di essere smaltiti secondo rituali appropriati”, ha detto Manoj Kumar Singh, un alto funzionario statale, in un datato lettera. 14 maggio per i capi distrettuali esaminati da Reuters.

Di conseguenza, i corpi sono stati estratti dai fiumi in molti luoghi “.

Non è stato possibile raggiungere Singh per un commento.

Il riconoscimento arriva quando il primo ministro Narendra Modi sabato ha chiesto ai funzionari di aumentare le risorse sanitarie nelle aree rurali e intensificare la sorveglianza mentre il virus si diffonde rapidamente in quelle aree dopo la distruzione delle città.

READ  Risultati delle elezioni di cinque stati indiani in programma domenica

L’Uttar Pradesh, popolato da più persone del Brasile o del Pakistan, è stato duramente colpito dal secondo improvviso aumento dei casi di COVID-19 in India. Esperti sanitari affermano che molti casi non vengono rilevati nei villaggi dell’Uttar Pradesh, dove vive la maggior parte dei suoi residenti.

In una nota ai capi distrettuali, Singh ha affermato che la mancanza di fondi per l’acquisto di oggetti come legna da ardere per corpi in fiamme, credenze religiose in alcune comunità e famiglie che abbandonano le vittime del COVID-19 per paura della malattia sono tra le possibili ragioni dell’aumento del corpo. dumping. .

Ha chiesto ai funzionari a livello di villaggio di assicurarsi che i corpi non venissero gettati in acqua e ha detto che il governo statale avrebbe pagato alle famiglie povere 5.000 rupie ($ 68) a famiglia per cremare o seppellire i corpi. Lo stato ha anche richiesto alla polizia di pattugliare i fiumi per fermare questa pratica.

L’India stava presentando rapporti ufficiali al riguardo 4.000 morti ogni giorno Dalla malattia per circa due settimane, ma gli esperti sanitari affermano che il numero delle vittime sarà probabilmente molto più alto a causa degli scarsi test nelle zone rurali e di altri fattori.

Il salto di morti in molti luoghi ha portato a un arretrato di crematori Il doppio del costo dell’ultimo rituale.

Il portavoce dell’Uttar Pradesh Navnett Segal ha negato sabato i media locali che negli ultimi giorni sono stati recuperati fino a 2.000 corpi di potenziali vittime del COVID-19 nei fiumi dello stato e nel vicino Bihar.

“Continuiamo a recuperare tra i 10 ei 20 corpi di tanto in tanto”, ha detto Seagal a Reuters, aggiungendo che alcuni villaggi sulle rive del fiume non hanno bruciato i loro morti a causa delle tradizioni indù durante alcuni periodi di importanza religiosa.

READ  Eye of Fire: la perdita di gas provoca un enorme incendio sulla superficie dell'oceano al largo del Messico | Messico

I funzionari del Bihar non hanno risposto alle richieste di commento.

I nostri criteri: Thomson Reuters Trust Principles.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *