I programmi inglesi spopolano in tutto il mondo? Ecco quelli più popolari

Dal momento che i format, così come gli show che sono stati realizzati nel Regno Unito si stanno diffondendo praticamente un po’ in tutto il mondo, permettendo ai britannici di considerarsi come il principale Paese in termini di esportazioni in questo settore, è interessante scoprire un approfondimento sul tema realizzato da parte del casinò online di Betway.

Sul blog L’insider, infatti, ha trovato spazio un’analisi particolarmente lucida e completa che ci mette effettivamente di fronte a un fenomeno più unico che raro. Nel 2020 le esportazioni di prodotti tv hanno fruttato al Regno Unito la bellezza di oltre 1,48 miliardi di dollari.

Format tv? No, macchine da soldi!

Insomma, ci sono dei format che sono nati e sviluppati praticamente avendo un successo planetario, diventando delle vere e proprie macchine da soldi. Un esempio su tutti è certamente rappresentato da parte dello show tv The Great British Bake Off, che è stato trasmesso sulla bellezza di 26 mercati internazionali. Si va dagli Usa fino all’Italia, passando dalla Francia e dalla Danimarca, giusto per citarne alcune. Proprio in virtù di tutto questo pazzesco successo, non bisogna di sicuro stupirsi di fronte al fatto che solo questo show tv vada a rappresentare qualcosa come il 28% di tutto l’export del Regno Unito durante l’anno scorso.

C’è anche un altro programma tv che ha avuto un successo del genere. Stiamo facendo riferimento a Top Gear, che è stato realizzato da parte della BBC. Stiamo facendo riferimento a un altro di quei programmi che si possono considerare a tutti gli effetti delle vere e proprie macchine da soldi. Qualche dato? Basti pensare al fatturato annuale, che si aggira intorno ai 50 milioni di sterline, raggiungendo la bellezza di 214 mercati, oltre che un’audience globale pari a ben 350 milioni di spettatori.

READ  Video Antoine de Guns: il suo primo esilarante incontro con Pierre Lesquier

Quali sono i programmi più visti e quelli più popolari

Spostando l’attenzione su tutte quelle produzioni che sono state in grado di raggiungere un successo di pubblico a dir poco impressionante, troviamo senza ombra di dubbio The Office (US), che domina ogni tipo di classifica. Anche in questo caso, è sufficiente snocciolare qualche dato: si tratta dello show più visto su una piattaforma di streaming nota in tutto il mondo come Netflix, visto che ha raggiunto e superato quota 57 miliardi di streaming nel corso del 2020.

In realtà, però, ci sono anche numerosi programmi unscripted che hanno ottenuto comunque dei risultati di tutto rispetto. Volete qualche esempio? Basti pensare in questo caso al format Ballando con le stelle, che nella versione originale nel Regno Unito è stato proposto come “Stricly Come Dancing”, arrivando a toccare e superare quota 270 stagioni in ben più di 50 nazioni, oltre a una cifra record di spettatori a livello mondiale, pari a ben 500 milioni di persone.

I prodotti tv che hanno raggiunto la maggiore diffusione, però, sono ovviamente i reality talent show, che vengono registrati in studio. Si tratta di uno dei format che ha fatto registrare il più alto numero di richieste. Basti pensare come il programma “Got Talent”, ha fatto registrare la bellezza di 78 vendite in altrettanti Paesi in tutto il mondo.

Per non parlare degli altri primati che sono stati stabiliti da parte di “Stricly Come Dancing” che ha toccato quota 63 vendite in altrettante nazioni. Da ricordare anche il grande successo dei drama inglesi. Qualche esempio, anche in questo caso, rende più chiare le cose: si tratta soprattutto di “Vera” e “Downton Abbey”, che hanno toccato ben 250 mercati in tutto il mondo, senza dimenticare le serie tv tradizionali, come “Midsomer Murders” o “Agatha Christie’s Poirot”.

READ  Ingrid ha rilasciato un gioiello di sua figlia Jade con un cenno gentile ...

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *