Il capo dell’OMS avverte dello “tsunami” di Omicron poiché uno studio in Sudafrica suggerisce che il cambiamento di marea potrebbe già raggiungere il picco

Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato mercoledì di essere preoccupato per varianti omicron e delta del virus corona Creare ‘tsunami’.

“Sono molto preoccupato che l’omicron sia più trasmissibile [and] “Commerciare contemporaneamente con Delta porta a uno tsunami di casi”, ha detto in una conferenza stampa online.

Dal presidente preoccupato per lo ‘tsunami’ in Omicron e Delta Covid

Tedros indicò Questo scenario eserciterebbe “un’enorme pressione sugli esausti”. Operatori sanitari e sistemi sanitari sull’orlo del collasso».

Secondo l’agenzia, il numero di casi COVID-19 registrati in tutto il mondo è aumentato dell’11% la scorsa settimana e nuovi casi in Europa hanno rappresentato più della metà del totale, mentre quelli nelle Americhe sono aumentati del 39%.

in un Africa, c’è stato un aumento del 7% e l’agenzia ha affermato nel suo rapporto settimanale epidemiologico che il “rischio generale” relativo agli omicroni “rimane molto alto”.

Scienziati Stanno ancora lavorando per saperne di più sulla trasmissibilità della variante, sulla gravità, sulla capacità di eludere i vaccini e sulla risposta immunitaria, e alti funzionari hanno avvertito che è troppo presto per essere rassicurati da dati preliminari che suggeriscono che gli omicroni portano a malattie più lievi.

L’OMS ha dichiarato Omicron una “variabile preoccupante” A novembre, La variante B.1.1.529 è stata segnalata per la prima volta all’OMS da Sud Africa 24 novembre.

infezioni Iniziato in gran parte tra i giovani sudafricani, il paese è diventato rapidamente l’epicentro dell’ondata di Omicron.

Il 29 novembreGli Stati Uniti hanno vietato i viaggi dal Sud Africa e da altri sette paesi del Sud Africa. Martedì, Presidente Biden fare un annuncio Annulla il divieto.

READ  Non va esclusa un'opportunità di conflitto tra Cina e Taiwan - ministro della Difesa australiano

FAUCI e il Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità non sono d’accordo sui programmi per promuovere la diffusione del virus

Ora, mentre gli Stati Uniti registrano record di infezioni, a Studio dal Sud Africa Dice che il paese potrebbe aver già superato il picco della sua impennata sostenuta da omicroni nei casi di COVID-19.

Gli autori della ricerca, pubblicata sull’International Journal of Infectious Diseases, hanno riferito che c’è stata una “riduzione della gravità della malattia” nella quarta ondata guidata da Omicron a Tshwane City, minori decessi, ricoveri in terapia intensiva e degenze ospedaliere più brevi.

“L’ondata è aumentata a un ritmo più rapido rispetto alle onde precedenti, spostando completamente la variabile delta in poche settimane e iniziando a regredire in entrambi i casi e nei ricoveri nella quinta settimana dopo il suo esordio”, hanno scritto gli autori. Hanno aggiunto che ci sono “chiare indicazioni che i tassi di casi e ricoveri in Sudafrica potrebbero diminuire ulteriormente nelle prossime settimane”.

Un tampone faringeo viene prelevato da un paziente per il test COVID-19 in una struttura a Soweto, in Sudafrica, il 2 dicembre 2021. La marcata diminuzione in Sudafrica dei nuovi casi di COVID-19 negli ultimi giorni potrebbe indicare il drammatico omicron del paese gli esperti dicono che l’ondata ha superato il suo picco.
(Foto AP/Denis Farrell; file)

Lo studio ha esaminato il tasso di progressione dei casi, confrontando i registri ospedalieri del sistema dell’ospedale di Chuan con quelli degli aumenti precedenti.

“L’epidemia di Omicron si è diffusa e diminuita nella città di Chuan a una velocità senza precedenti, raggiungendo il picco entro quattro settimane dalla sua insorgenza”, hanno scritto gli autori. “I ricoveri ospedalieri sono aumentati rapidamente e hanno iniziato a diminuire in un periodo di 33 giorni”.

READ  Un uomo è stato sorpreso mentre cercava di usare un braccio finto per farsi vaccinare

Il picco dell’onda si è verificato durante la settimana del 5 dicembre, con la più alta occupazione di letti COVID-19 circa la metà di quella occupata al culmine dell’onda delta a luglio.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

“La presentazione clinica variabile dell’infezione da SARS-CoV-2 è probabilmente dovuta ad alti livelli di precedenti infezioni e copertura vaccinale”, hanno affermato gli autori, osservando che il 66,7% della popolazione di Tshwane ha una qualche forma di immunità.

“La velocità con cui [omicron-driven] La quarta ondata si è alzata, ha raggiunto il picco e poi si è ritirata in modo spettacolare. Picco in quattro settimane e forte calo in altre due settimane. L’ondata di Omicron si è conclusa nella città di Chuan. È stata più un’inondazione improvvisa che un’onda”, ha affermato l’autore Farid Abdullah, direttore della ricerca sull’AIDS e la tubercolosi presso il South African Medical Research Council, Tweet giovedì.

Il Sudafrica ha revocato il coprifuoco da mezzanotte alle 4 del mattino Una dichiarazione rilasciata da una riunione di gabinetto speciale, giovedì, ha affermato che “tutte le indicazioni indicano che il Paese potrebbe aver superato il picco della quarta ondata a livello nazionale”.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *