Il leader spodestato del Myanmar Aung San Suu Kyi appare di persona per la prima volta dal colpo di stato

Tae Maung Maung, il suo avvocato, ha detto a Reuters che Suu Kyi, che è stata in detenzione dal colpo di stato, è apparsa in buona salute e ha avuto un incontro faccia a faccia con il suo team legale per 30 minuti prima dell’udienza nella capitale, Naypyidaw .

Prima dell’udienza, Suu Kyi poteva parlare con gli avvocati solo tramite un collegamento video in presenza del personale di sicurezza.

Suu Kyi deve affrontare una serie di accuse, dal possesso illegale di un walkie-talkie a Violare la legge sui segreti ufficiali L’accusa più grave è punibile con la reclusione fino a 14 anni.

La leader civile estromessa, il cui partito Lega nazionale per la democrazia ha vinto la stragrande maggioranza alle elezioni del novembre 2020, non è stata vista in pubblico dal suo arresto.

La scorsa settimana la giunta birmana ha nominato la commissione elettorale Ha detto che avrebbe risolto Lega nazionale per la democrazia su ciò che dice è una frode nelle elezioni. I militari hanno rovesciato il governo della NLD, accusando una frode di massa degli elettori, sebbene le denunce dei militari siano state respinte dalla Commissione elettorale in quel momento.

Secondo i media locali “Now Myanmar” e “Frontier Myanmar”, Suu Kyi ha detto al suo avvocato: “La Lega nazionale per il popolo è stata istituita e continuerà ad esistere finché queste persone rimarranno lì”.

Suu Kyi, 75 anni, premio Nobel per la pace per la sua lunga lotta per costruire la democrazia nel paese, è tra le oltre 4.000 persone arrestate dopo il colpo di stato.

Questa è una storia in evoluzione.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *