Il leone scorre sui fili di una gabbia – ma qui i suoi visitatori sono dentro

Un leone corre fino alle sbarre di una gabbia, ma qui i suoi visitatori sono dentro.

Chi ha il coraggio di entrare nel cubo ricoperto di plexiglas è molto più vicino ai grandi felini.

Chi ha il coraggio di entrare nel cubo ricoperto di plexiglas è molto vicino ai grandi feliniCredito: Catering

L'”esperimento zoo inverso” al Gigi Lion Sanctuary di Harrismith, in Sudafrica, è stato un successo.

Suzanne Scott, 53 anni, direttore dell’azienda, ha dichiarato: “Forniamo questa esperienza da quasi due anni e la sicurezza dei nostri ospiti e dei grandi felini è una priorità.

Fanno anche degli scatti incredibili come quello qui sotto.

La camera originale è stata donata da un fotografo tedesco professionista che visita regolarmente il santuario, perfetto per il cubo dell’esperienza del leone.Credito: Catering

“La camera originale ci è stata regalata da un normale fotografo tedesco, che di solito visita, che è stata trasformata in un cubo di esperienza da leone dopo uno spettacolo televisivo tedesco.

“Un ingegnere di solito controlla un cubo per assicurarsi che possa sopportare il peso di un leone che salta.

“Fornisce la concentrazione dei leoni sotto forma di stimoli mentali e fisici, il che è positivo per tutti gli animali in cattività”.

“Come santuario senza scopo di lucro e solo donazioni, i prezzi elevati ci forniscono un piccolo reddito, che aiuta direttamente a nutrire e proteggere i leoni che ci sono affidati.

“Ci aspettiamo che altre 17 persone arrivino entro la fine dell’anno per riprendersi da uno zoo chiuso in Medio Oriente”.

Altri otto grandi felini sono risultati positivi al virus killer allo zoo indiano

You May Also Like

About the Author: Leonzio Vecoli

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *