Il più antico disegno conosciuto di un fantasma trovato su un tablet di 3.500 anni

Questa potrebbe essere la storia di fantasmi più antica del mondo.

Una tavoletta babilonese di 3.500 anni nel British Museum contiene quello che è stato identificato come il più antico disegno conosciuto di un fantasma, secondo Rapporto della guardia.

La tavoletta mostra il fantasma dell’amore legato e condotto dal suo amante nell’altro mondo, che si crede rappresenti antichi rituali su come gli spiriti vengono riportati da dove sono venuti.

“È chiaramente un fantasma maschio ed è infelice”, ha detto ai punti vendita Irving Finkel, curatore del dipartimento del Medio Oriente del museo.

“Puoi immaginare un fantasma alto, magro e barbuto che si aggira per la casa sui nervi delle persone”, ha detto Finkel. “L’analisi finale era che ciò di cui questo fantasma ha bisogno è un amante.”

Sul retro del piccolo tablet che può stare nella mano di una persona c’è un lungo testo – istruzioni su come affrontare un fantasma che “afferra qualcuno, lo insegue e non può essere lasciato andare”, ha riferito il Guardian.

Il testo e la tavoletta insieme servono da guida su come sbarazzarsi una volta per tutte dello spirito fastidioso.

“È chiaramente un fantasma maschio ed è infelice”, afferma Irving Finkel, curatore del dipartimento del Medio Oriente al British Museum.
Ulf Andersen/Getty Images

“Non puoi fare a meno di immaginare cosa è successo prima”, ha detto Finkel, un esperto di scrittura antica in Medio Oriente. “Oh Dio, è apparso lo zio Henry.” Lo zio Henry potrebbe aver perso tre mogli. Qualcosa che tutti sanno è che il modo per sbarazzarsi del vecchio era sposarlo. Non è un’illusione leggere in questo.

“È una specie di messaggio esplicito”, ha detto. “C’è una scrittura di alta qualità e l’arte del disegno pulito. Per qualcuno pensare di potersi sbarazzare di un fantasma dandogli un compagno è molto divertente.”

READ  'Tutto è in frantumi': città tedesca stordita dai danni delle inondazioni | Germania

L’immagine è stata male interpretata per anni, ha detto Finkel, perché il fantasma gravemente debole può essere visto solo guardando la tavoletta dall’alto e sotto la luce.

Il Guardian riporta che la tavoletta è nel museo dal 19° secolo, ma non è mai stata esposta in una galleria pubblica.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *