Il Regno Unito potrebbe schierare un esercito per la consegna di carburante mentre i conducenti acquistano benzina dal panico

Il 26 settembre 2021 a Cardiff, nel Regno Unito, viene visualizzato un cartello con la scritta “No fuel purtroppo” presso la stazione di servizio Asda.

Matthew Horwood | Getty Images

La Gran Bretagna potrebbe assumere l’esercito per consegnare benzina dopo il fine settimana a causa di acquisti di panico che hanno lasciato le stazioni di servizio in tutto il paese senza carburante.

Negli ultimi giorni si sono viste lunghe code di auto fuori dalle stazioni di servizio del Regno Unito, mentre i conducenti cercavano di fare il pieno alle loro auto dopo che i media avevano riferito di un’imminente carenza.

Una significativa carenza di camionisti ha portato a consegne di carburante e merci Recentemente corto in Gran Bretagna.

Si dice che il primo ministro Boris Johnson stia prendendo in considerazione l’utilizzo di personale militare per fornire carburante alle stazioni di servizio, secondo resoconti dei media britannici.

Il segretario agli affari Kwasi Quarting ha dichiarato domenica di aver esentato l’industria del carburante dalle leggi sulla concorrenza del Regno Unito, che secondo lui consentirebbero alle aziende di “condividere informazioni e dare priorità alla consegna di carburante nelle aree di maggiore bisogno”.

Le pompe di benzina sono fuori servizio poiché i conducenti acquistano carburante in una stazione di servizio BP nel sud-est di Londra, nel Regno Unito, il 26 settembre 2021.

CNBC

Nel frattempo, migliaia di autisti di camion dovrebbero essere Concessione di visti temporanei per il Regno Unito Nel periodo che precede il Natale, cercate di limitare le interruzioni della fornitura prima del periodo festivo.

Un portavoce del governo britannico non è stato immediatamente disponibile a commentare la situazione quando è stato contattato dalla CNBC.

READ  Un terremoto di magnitudo 6 colpisce lo stato indiano dell'Assam e distrugge alcuni edifici

Gordon Palmer, CEO della UK Petroleum Retailers Association, Dillo a LBC News Lunedì ha affermato che i visti temporanei allenterebbero in qualche modo le restrizioni sulla fornitura, ma ha aggiunto che non è stato sufficiente. Ha detto che sperava che il governo prendesse già in considerazione misure come la coscrizione nell’esercito.

“Molte persone si sono riempite durante il fine settimana e molte persone si sono riempite solo una volta al mese”, ha detto. “Questo potrebbe darci un po’ di sollievo per iniziare a ricostituire le scorte nei prossimi giorni”.

Come ha detto lunedì il PRA a Sky News, alcuni grandi rivenditori di benzina hanno riferito che dal 50% al 90% delle loro pompe nelle città inglesi stavano funzionando a secco.

Gli automobilisti si mettono in fila per il carburante in un garage Tesco a Lewisham il 26 settembre 2021 a Londra, Inghilterra.

Chris J Ratcliffe | Getty Images

Il gigante petrolifero BP ha dichiarato venerdì di aver chiuso temporaneamente alcune delle sue stazioni di servizio a causa della carenza di benzina senza piombo e diesel.

“Ciò è stato causato da alcuni ritardi della catena di approvvigionamento influenzati da una carenza di conducenti in tutto il settore nel Regno Unito e sono state intraprese molte azioni per affrontare questo problema”, ha affermato un portavoce dell’azienda.

“Continuiamo a lavorare con i nostri fornitori di trasporti per ridurre al minimo eventuali interruzioni in futuro e per garantire consegne efficienti ed efficaci per servire i nostri clienti. Diamo priorità alle consegne nelle località con la maggiore domanda e ci sforziamo di ridurre i tempi di consegna”.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *