Incendi boschivi in ​​Turchia: gli agricoltori affermano che “gli animali sono in fiamme” distrutti mentre gli incendi boschivi devastano la Turchia

“Gli animali sono in fiamme”, ha detto alla CNN Moziane Kakkar, 56 anni. “Tutto sta per bruciare. La nostra terra, i nostri animali, la nostra casa. Che altro abbiamo, comunque?”

Almeno sei persone sono morte in dozzine di incendi scoppiati all’inizio di questa settimana, tra le torride temperature estive e gli esperti dicono che gli incendi sono stati esacerbati dai cambiamenti climatici.

Il ministero dell’Agricoltura e delle foreste della Turchia ha dichiarato che tra le vittime ci sono due vigili del fuoco che sono stati uccisi sabato mentre spegnevano l’incendio.

Il ministero ha affermato che da mercoledì sono scoppiati 88 incendi in tutto il paese. Ha aggiunto che sabato c’erano ancora dieci fuochi.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato “aree disastrate” parti di cinque province sulla costa mediterranea della Turchia, dopo una visita in elicottero nelle aree colpite dal disastro.

“Continueremo a prendere tutte le misure per guarire le ferite del nostro popolo, compensare le perdite e migliorare le opportunità per meglio di prima”, ha aggiunto il presidente in un tweet sabato.

Il più grande incendio, a Manavgat, provincia di Antalya, ha ucciso almeno tre persone, secondo la Direzione delle emergenze e dei disastri naturali della Turchia (AFAD).

Nel vicino villaggio di Kacarlar, i residenti faticano a vedere le case che hanno costruito a mano bruciare al suolo.

“La casa di mio padre è stata bruciata”, ha detto Gulay Kakkar, 48 anni. “Andata, andata, andata”, ha detto Kakkar, prima di aggiungere che stava “correndo per liberare gli animali”.

Namet Atek, un contadino di 37 anni di un villaggio vicino, ha detto di essere venuto a Kakarlar per aiutare. “Qualunque cosa questo villaggio abbia bisogno… noi siamo qui per loro”, ha detto alla CNN.

READ  Il giornalista dice ai telespettatori in diretta che non è stato pagato

“Diamo loro acqua, le nostre auto, i nostri trattori e le nostre seghe”, ha aggiunto. “Siamo abitanti dei villaggi nelle foreste. Il nostro sostentamento è la foresta. Se scoppiano questi incendi, non si torna indietro”.

Namit Ateeq, 37 anni, ha dichiarato:

Giovedì anche i vacanzieri sono stati evacuati via mare da un resort a Bodrum, sulla costa mediterranea. L’evacuazione è stata una precauzione e l’area è stata chiusa al traffico per consentire un facile accesso ai mezzi dei vigili del fuoco, ha riferito TRT.

Il governo ha schierato circa 4.000 persone, insieme a centinaia di veicoli di emergenza, per aiutare a spegnere le fiamme questa settimana.

Il ministro turco dell’agricoltura e delle foreste, Bekir Pakdemirli, ha detto ai giornalisti giovedì che almeno 77 case sono state danneggiate nella provincia di Antalya e più di 2.000 animali da allevamento sono morti.

I vigili del fuoco stanno cercando di tenere sotto controllo l'incendio nel villaggio di Kerli vicino alla città di Manavgat, nella provincia di Antalya, all'inizio di venerdì 30 luglio.

temperature torride

Giovedì, Pakdemirli ha detto che il clima caldo e secco ha esacerbato gli incendi. Ha aggiunto che temperature di 37 gradi Celsius (98,6 Fahrenheit), meno del 14% di umidità e venti di circa 50 chilometri all’ora (31 miglia all’ora) hanno aiutato a diffondere le fiamme.

Hikmet Ozturk, esperto forestale presso la Turkish Foundation for Combating Soil Erosion, un’organizzazione non governativa che lavora per proteggere le foreste, ha dichiarato alla CNN che mentre il 95% degli incendi in Turchia è causato dalle persone, la diffusione degli incendi sta peggiorando a causa del clima Cambia.

Öztürk ha affermato che la zona dell’incendio si trova all’interno del bacino del Mediterraneo ed è una delle regioni più vulnerabili ai rischi del cambiamento climatico. “Il solito clima estivo nella regione è caldo e secco, il che significa che il rischio di incendi è già alto e il cambiamento climatico aumenta questo rischio”, ha affermato.

Gli incendi si sono verificati mentre parti dell’Europa occidentale sono state alle prese con gravi inondazioni nelle ultime settimane. Gli scienziati hanno avvertito per decenni Il cambiamento climatico renderà più probabili eventi meteorologici estremi, comprese piogge torrenziali e inondazioni mortali.

La CNN ha riportato Jules Toyzos e Arwa Damon dalla Turchia. Scritto da Shena Mackenzie a Londra.

READ  La polizia in Honduras ha arrestato cinque persone dopo che una folla di 600 ha giustiziato un italiano

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *