Infineon ha aperto un’enorme fabbrica di chip a Villach

Venerdì aprirà a Villach una fabbrica di chip appartenente al gruppo Infineon con sede a Monaco di Baviera. 1,6 miliardi di euro sono stati investiti per costruire la produzione di semiconduttori. Oltre all’amministrazione Infineon di Germania e Austria, il cancelliere federale Sebastian Kurz (ÖVP), il ministro per la protezione del clima Leonor Gosler (i Verdi), il ministro dell’Economia Margrethe Schrambück (ÖVP), il ministro del lavoro Martin Kocher (ÖVP) e il governatore della Carinzia Peter Kaiser ( SPÖ) sono previsti al momento dell’apertura.

Il commissario Ue per il mercato interno, Terry Breton, invia un videomessaggio.

Villach è la sede della filiale austriaca del gruppo tedesco ed è già un sito di produzione e ricerca per i semiconduttori. Il nuovo impianto di chip ad alta tecnologia per l’elettronica di potenza è stato costruito su wafer sottili da 300 mm con tecnologia a camera ultra-pulita in due anni; La costruzione è iniziata prima della crisi di Corona. I chip a risparmio energetico prodotti qui alla periferia di Draustadt vengono utilizzati, ad esempio, per i sistemi di assistenza all’auto, negli impianti a energia solare o nelle stazioni di ricarica per auto elettriche e sono quindi destinati a contribuire al raggiungimento degli obiettivi climatici. Attualmente c’è una forte domanda di semiconduttori in tutto il mondo e ci sono notevoli strozzature.

READ  Puzzle di "Mona Lisa" di Prado

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *