Javier Camarena torna con un tour in cinque stati

Dopo più di un anno di reclusione a causa della pandemia, Javier Camarena (26 marzo 1976), che ha recentemente assegnato l’International Opera Awards – considerato l’Academy Award per l’opera – nella categoria Miglior cantante maschile, ha annunciato di essere tornato in Messico con un tour che lo porterà in cinque stati dal 4 al 30 settembre, anche se non sarà solo un ritorno, come ha invitato chi assiste ai suoi concerti a farlo in modo responsabile.

In una videoconferenza da Zurigo, Svizzera, Camarena ha spiegato che il tour si svolge in occasione del decimo anniversario della collaborazione con il pianista Angel Rodriguez, e che inizierà a Leon, Guanajuato, il 4 settembre, al Bicentennial Theatre , dove verrà eseguito per la prima volta.

Continueranno l’11 settembre al Nass Theatre, a Torreon, Coahuila; nel XV del Teatro Pune, Merida, Yucatan; Il giorno 24 al Centro Culturale Teopanzolco, a Cuernavaca, Morelos, e il giorno 30 si concluderanno a Bellas Artes, a Città del Messico.

“Viviamo ancora in tempi difficili, e ne siamo pienamente consapevoli, ma affinché tutto questo si realizzi, avremo bisogno che ognuno di noi agisca con senso di solidarietà e responsabilità. Dobbiamo prenderci cura gli uni degli altri per superare questo una sfida enorme”, diceva la famosa citazione.

Ha aggiunto che spera che durante le sue esibizioni il pubblico lo riceverà “con tutto l’atteggiamento e la responsabilità che derivano dall’essere di persona a un concerto, essere disciplinati, arrivare in tempo e non raccogliere e farlo. Non farlo vivo. e avere la maschera per metà coperta.” La Spagna è stata in grado di mantenere la sua offerta culturale personalmente durante la pandemia, quindi perché non possiamo farlo in Messico? Si può fare, ma è un obbligo di tutti”.

READ  Le foto di Capucine Anav sono irriconoscibili: risultano totalmente per un film

Ha spiegato che per la presentazione in belle arti, canterà le canzoni di Melicio Morales e Blas Galindo. Melodie d’opera e musica tagliente. Inoltre, la pianista Maria Hahnemann sarà un ospite speciale.

Allo stesso modo, il tenore ha spiegato che tra i suoi progetti concordati ha fatto il suo debutto a dicembre come Nemorino, in L’elisir d’amore, nell’ambito del Festival Donizetti a Bergamo, in Italia; Il tenore italiano Enrico Caruso è reso omaggio al centenario del lutto e nel giugno 2022 farà il suo debutto come Tamino da La fluuta México, che sarà diretto da Gustavo Dudamel.

Tra le lezioni che il confino gli ha lasciato, ha detto Camarena, c’è la conoscenza della musica di Billie Eilish: “Ascolto di tutto, a casa siamo molto diversi. Non ascolto reggaeton, perché una performance musicale è totalmente contro ciò che la società sta cercando. perché, un cambiamento radicale di valore che dovrebbe essere dato alle donne. Mi rende così illogico che i testi insignificanti e misogini abbiano avuto così tanto successo. “

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *