Johnson impone il “Piano B” del COVID-19 in Inghilterra per contenere l’Omicron

  • Johnson afferma che Omicron si sta diffondendo rapidamente
  • Il Regno Unito ha trovato 568 casi di omicron
  • Le regole includono passaporti COVID, lavorare da casa

LONDRA (Reuters) – Mercoledì il primo ministro britannico Boris Johnson ha imposto restrizioni più severe sul coronavirus in Inghilterra, ordinando alle persone di lavorare da casa, indossare maschere in pubblico e utilizzare le tessere vaccinali per rallentare la diffusione della malattia. Variante omicron del virus corona.

minata dalle accuse che Condividi i suoi dipendenti di Downing Street Durante un blocco lo scorso Natale, Johnson ha affermato che Omicron si stava diffondendo rapidamente e non aveva altra scelta che passare al “Piano B” mentre iniziava il programma di richiamo del vaccino.

E mentre è ancora molto lontano dai blocchi imposti all’inizio della pandemia, le nuove misure sono state descritte come un “colpo di martello” per ristoranti, caffè e negozi del centro desiderosi di ricostruire le proprie finanze con il commercio di Natale.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

E anche molti legislatori dello stesso partito di Johnson sono arrabbiati per le nuove restrizioni, temendo il loro impatto dopo una contrazione economica di uno storico 10% lo scorso anno.

“Sebbene il quadro possa migliorare, e spero sinceramente che lo faccia, sappiamo che la logica spietata della crescita esplosiva può portare a un aumento significativo dei ricoveri e, purtroppo, dei decessi”, ha detto Johnson in una conferenza stampa.

La sterlina è scesa drasticamente quando mercoledì è emersa per la prima volta la notizia che le azioni del “Piano B” erano imminenti e gli investitori hanno ridimensionato le loro scommesse su un rialzo dei tassi della Banca d’Inghilterra la prossima settimana.

READ  La Thailandia annuncia la prima gamma Omicron: aggiornamenti in tempo reale | Notizie sulla pandemia del virus corona

Johnson, che ha revocato la maggior parte delle restrizioni COVID-19 in Inghilterra a luglio dopo aver lanciato un vaccino rapido, si è impegnato a guidare in inverno senza ricorrere a un quarto blocco COVID-19, ma ha mantenuto il suo cosiddetto Piano B in riserva.

Parte di queste misure, come la reintroduzione delle mascherine sui trasporti pubblici e nei negozi, sono già state introdotte, ma mercoledì Johnson ha affermato che le persone dovrebbero ora lavorare da casa.

Saranno richieste mascherine in luoghi pubblici come teatri e cinema e una carta COVID sarà obbligatoria per l’accesso a discoteche e luoghi con grandi folle.

La gente cammina vicino al negozio Selfridge in Oxford Street, in mezzo allo scoppio della malattia da coronavirus (COVID-19) a Londra, Gran Bretagna, 5 dicembre 2021. REUTERS/Henry Nichols

Johnson ha affermato che le nuove misure sono necessarie dopo che nel Paese sono stati scoperti 568 casi di Omicron e i dati hanno indicato che il tempo per il raddoppio delle infezioni potrebbe essere compreso tra due e tre giorni.

Il ministro della Sanità Sajid Javid ha affermato che i funzionari hanno stimato che il numero di infezioni da Omicron era in realtà circa 20 volte superiore al numero di casi confermati, il che significa che potrebbe essere più vicino a 10.000.

colpo di martello

La reazione delle aziende è stata discutibile.

“La rinnovata domanda di ‘lavoro da casa’ durante il periodo commerciale più importante dell’anno è un duro colpo per i nostri inquilini del commercio al dettaglio e dell’intrattenimento”, ha affermato Jess Terrell, CEO di New West End Company.

READ  Centinaia di migranti e rifugiati si sono accampati al confine tra Bielorussia e Polonia | notizie sull'immigrazione

Mentre molte aziende si sono adattate bene al lavoro da casa, settori come l’ospitalità, l’intrattenimento e i viaggi hanno subito un duro colpo. A differenza delle precedenti chiusure, anche il regime di sostegno al lavoro in congedo non è più disponibile.

Un sondaggio di Savanta ComRes ha anche suggerito che alcune persone potrebbero essere meno disposte a perseguire nuove restrizioni dopo le rivelazioni sulla festa di Downing Street.

Un video trapelato mostrava dipendenti senior che ridevano e scherzavano su come spiegare un raduno a Downing Street durante il blocco COVID-19 a Natale dell’anno scorso. Johnson si è scusato.

Il primo ministro ha anche affermato che le restrizioni al Covid non possono durare per sempre e che il Paese potrebbe aver bisogno di un “colloquio” su cosa fare quando un’ampia percentuale della popolazione si rifiuta di farsi vaccinare.

Scozia, Galles e Irlanda del Nord hanno stabilito le proprie restrizioni COVID e hanno già messo in atto regole più rigorose.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di Alistair Smoot, David Milliken, William James, Paul Sandel ed Elizabeth Piper; Scritto da Kate Holton e Jay Faulconbridge; Montaggio di David Milliken, William Schomberg, Janet Lawrence e William Maclean

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *