Kisinski: CD Projekt vuole acquisirlo, ma non è in vendita di per sé

È passato quasi un anno dall’uscita di punta di “Cyberpunk 2077”. Come valuteresti il ​​gioco dal punto di vista di questo periodo, quali erano le sue risorse più importanti e cosa ha fallito? Aspetterete con la prima del rilascio della console? Per dopo, fino a quando queste versioni non saranno meglio lucidate?

Cyberpunk 2077 è il progetto più grande, più ambizioso e più complesso dei nostri 27 anni di storia. Abbiamo cercato di andare avanti in quasi ogni aspetto, proprio come abbiamo fatto con ogni nuovo gioco di witcher che abbiamo lanciato.

Rilasciare un gioco con un nuovo franchise presenta molte sfide e rischi, soprattutto quando il concetto è molto complesso. Abbiamo fatto rivivere l’enorme e futuristica città notturna, piena di vita, in cui ruotano le storie di eroi non lineari. Siamo orgogliosi di molti aspetti del gioco, ma – come sappiamo – non tutto è andato per il verso giusto. Tuttavia, la consapevolezza del marchio Cyberpunk che siamo stati in grado di costruire è enorme e il mondo, il personaggio e i dettagli del gioco hanno fan in tutto il mondo. Crediamo che a lungo termine “Cyberpunk 2077” sarà considerato un ottimo gioco e, come gli altri nostri giochi, venderà per anni, soprattutto perché l’attrezzatura sarà più efficiente e il gioco sarà migliorato da tutti noi così come il rilascio dell’ultima generazione di console.

Certo, il primo spettacolo ci ha insegnato molto. Ci ha dato una spinta e ci ha motivato ad apportare modifiche che ci avrebbero permesso di ottenere prestazioni migliori in futuro.

Hai menzionato l’ulteriore sviluppo di “Cyberpunk”. Quando verranno rilasciati gli aggiornamenti e le aggiunte imminenti e le nuove console? Rimandare la premiere della versione di nuova generazione al 2022 è stato deludente e c’erano voci che ti saresti perso un buon periodo di vendita legato alla fine dell’anno. Era davvero necessario posticipare la scadenza al 2022? La premiere sarà nel primo trimestre o dopo?

Quest’anno non rilasceremo più alcun aggiornamento al gioco. Stiamo lavorando intensamente al rilascio dell’ultima generazione di console, che sarà rilasciata nel primo trimestre del 2022 insieme a un importante aggiornamento: la Patch 1.5.

READ  Lo smartphone Realme con processore Snapdragon 778 farà molto rumore

La decisione di ritardare l’uscita della prossima generazione di “Cyberpunk” è stata difficile, ma siamo convinti che fosse giusta, perché era chiaramente il risultato della raccomandazione del nostro team di sviluppo e la qualità era la più alta possibile.

Passiamo al tuo secondo titolo importante

– “The Witcher” Come sta andando l’uscita di “The Witcher 3” per le nuove console? Era necessario posticipare la prima al secondo trimestre del prossimo anno? Gli analisti suggeriscono che la tua azienda non sarà in grado di sfruttare appieno la prossima seconda stagione di “The Witcher” su Netflix.

autopromozione


eresia!

tre ingressi per il contenuto rp.pl Entro un abbonamento

ordina adesso

Il lavoro sull’uscita di “The Witcher 3” per le nuove generazioni di console è svolto dal nostro comprovato partner, Saber Interactive, ovviamente in collaborazione con il nostro studio.

Abbiamo terminato la produzione di “The Witcher 3” circa sette anni fa: da allora la tecnologia si è sviluppata in modo dinamico, sono apparse nuove soluzioni, quindi ci vuole più tempo del previsto per aggiornare il gioco alle ultime console.

Siamo lieti che come parte dell’aggiornamento saremo in grado di offrire ai giocatori qualcosa di nuovo sotto forma di contenuti DLC gratuiti. Come precedentemente annunciato, i contenuti aggiuntivi saranno ispirati alla serie Netflix.

Ci sono piani per aggiungere un’altra grande terza IP al portafoglio dello studio, o le operazioni del gruppo continueranno a fare affidamento sui marchi Wiedźmin e Cyberpunk nei prossimi anni?

Attualmente ci stiamo concentrando sui nostri due franchise. Entrambi hanno un enorme potenziale, quindi uno dei nostri obiettivi strategici è iniziare a lavorare su progetti AAA (High Budget Large Productions – Editor) in parallelo all’interno delle nostre IP, cosa che dovrebbe avvenire il prossimo anno.

Quante persone impiega attualmente il vostro gruppo? Qual è la distribuzione del numero di lavoratori sui singoli progetti e come cambierà l’anno prossimo?

READ  Questo è l'aspetto di Red Dead Redemption 2 in 8K sull'RTX 3090

Attualmente impieghiamo oltre 1200 persone. Ci sono circa 660 sviluppatori negli studi di CD Projekt Red: meno di un terzo di loro sta lavorando agli aggiornamenti e alla versione di prossima generazione di “Cyberpunk 2077”.

Ogni mese, sempre più persone stanno lavorando alla prima aggiunta a “Cyberpunk”, mentre il resto sta lavorando a “Gwent” e ad altri progetti.

Lo studio del gruppo Spokko, con 50 sviluppatori a bordo, sta lavorando a “The Witcher: Pogromiec Potworów”, mentre lo studio di nuova acquisizione The Molasses Flood ha iniziato a lavorare su un progetto basato su una delle nostre IP.

Hai iniziato da poco a consolidare il mercato, hai molti soldi nei tuoi conti, ci saranno più acquisizioni? Sono in corso discussioni al riguardo e, in caso affermativo, includono anche studi più ampi? Locale o piuttosto straniero?

Nell’ambito dell’aggiornamento della strategia, abbiamo annunciato una maggiore attività nell’area M&A, che abbiamo confermato negli ultimi mesi con due operazioni. Entrambi si adattano perfettamente ai nostri piani di sviluppo: il team di Vancouver ha unito le forze con CD Projekt Red, mentre lo studio The Molasses Flood sta lavorando al gioco come parte di uno dei nostri franchise.

Non escludiamo altre transazioni di questo tipo in futuro. L’obiettivo delle nostre acquisizioni è rafforzare i team di sviluppo e ottenere ulteriore supporto nell’attuazione della nostra strategia.

Pertanto, in questo tipo di investimenti, ci preoccupiamo maggiormente dell’esperienza e delle competenze e attribuiamo grande importanza al fatto che un determinato team si adatti alla nostra cultura di gruppo.

CD Projekt è indicato anche come potenziale obiettivo di acquisizione. La pubblicità di opzioni strategiche e la ricerca di un investitore o la vendita di alcune azioni da parte degli azionisti esistenti non vengono prese in considerazione?

Abbiamo ripetuto per anni che abbiamo intenzione di rimanere indipendenti e non abbiamo intenzione di diventare parte di un’entità più grande. Né stiamo cercando un investitore strategico.

C’erano disposizioni nell’atto costitutivo della tua società che proteggevano da acquisizioni ostili. Sono ancora?

READ  I browser Microsoft e Google avranno un nuovo meccanismo di "copia/incolla"

Sì, ci sono record che rendono più difficile per il nemico prendere il potere.

Cosa sta succedendo attualmente con l’attacco hacker di quest’anno alla tua azienda? Ci sono ancora procedimenti in corso in questo caso? Credo che attualmente sia in una posizione “sul caso” piuttosto che “contro”, e non sono state mosse accuse contro nessuno?

Le azioni sono in corso, per motivi di indagine, non forniamo informazioni dettagliate a riguardo.

E per quanto riguarda le cause legali degli investitori statunitensi emerse dopo la prima di Cyberpunk 2077, la tua azienda considera queste cause come un rischio aziendale significativo o non c’è motivo per farlo?

Ad agosto abbiamo depositato un licenziamento, commentando le accuse presentate nella causa. Nei passaggi seguenti, il rappresentante del querelante ha fatto riferimento alla nostra domanda e poi alla sua lettera – questi sono passaggi standard in questo tipo di procedura negli Stati Uniti.

Infine, dimmi come consideri i guadagni. Il consiglio prenderà in considerazione la possibilità di raccomandare un pagamento nel 2022 o l’utile di quest’anno andrà al capitale di riserva?

È certamente troppo presto per parlare dei guadagni del prossimo anno. Il momento per analizzare la nostra situazione finanziaria e formulare raccomandazioni al riguardo verrà dopo la pubblicazione del Rapporto annuale per il 2021.

Adam Kisinski

Adam Kiciński è stato associato a CD Projekt sin dal suo inizio. Negli anni ’90 ha diretto la catena di negozi del marchio CD Projekt. Dal 2004 è co-direttore e dal 2006 ha diretto l’attività in studio di CD Projekt Red. Gestisce l’integrazione con Optimus. Dopo aver completato questo, è entrato a far parte del consiglio di amministrazione di CD Projekt e nell’autunno del 2010 ne è diventato presidente. La valutazione dello studio in borsa è attualmente di 19 miliardi di PLN e i suoi due giochi più importanti sono “The Witcher” e “Cyberpunk”.

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *