Kyle Guy dei Warriors sta cercando di distinguersi nella Summer League di Las Vegas

Las Vegas – Kyle Jay medita ogni giorno, fa yoga due volte a settimana ed evita di pensare a cosa succede se.

Durante i suoi ultimi due anni con i Kings, si sentiva spesso frustrato dalla mancanza di tempo per giocare. Ora, mentre tenta di rilanciare la sua carriera estiva nell’NBA con i Warriors, Jay vuole mantenere le cose semplici: prendere la direzione degli allenatori, limitare i falli e dimostrare di appartenere al più alto livello in questo sport.

Ciò che rende questo difficile è il fatto che è solo uno dei tanti partecipanti alla Summer League che sperano di assicurarsi un ruolo continuo nella NBA. I Warriors hanno 16 giocatori sotto contratto per la prossima stagione, tre dei quali – Gary Payton II, Mychal Mulder e Damion Lee – con accordi parziali o non garantiti. C’è anche un svincolato Nico Manion, che, dopo una solida prova con l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo, potrebbe tornare al Golden State con un contratto a due.

Ciò non lascerebbe altro che un altro accordo a doppio senso per qualcuno che cerca di seguire lo schema di Juan Toscano Anderson come una storia di successo a doppio senso. Il roster della Summer League dei Warriors è pieno di potenziali candidati e la prossima settimana potrebbe fornire un po’ di chiarezza su chi potrebbe completare il roster 2021-22.

L’attaccante Cameron Oliver, nativo di Oakland che ha segnato 10.8 punti di media in quattro partite con Houston la scorsa stagione, fornisce forza e forma fisica da una posizione bassa. Il playmaker JaQuori McLaughlin è un abile regista e tiratore da 3 punti, recentemente premiato come miglior giocatore dell’anno del West all’UC Santa Barbara.

READ  Lille - Saint-Etienne: risultato e calcolo; Combatti per il campionato francese - Ligue 1

Le guardie Ryan Taylor ed Elijah Pemberton, così come il quarterback Silom Maugby, sono ex veterani di Santa Cruz con esperienza nel sistema di movimento pesante dell’organizzazione. Ma tra i potenziali candidati a due vie nel roster della Golden State Summer League, Jay potrebbe avere le migliori possibilità da qualche parte.

Solo due anni fa, è stato nominato MVP del torneo NCAA dopo aver segnato 24 punti per sollevare Virginia a un’ulteriore vittoria sul Texas Tech nella partita del campionato nazionale. I potenti tiri dell’uomo e la potente abilità finale sono stati sufficienti ai Knicks per portarlo alla sesta scelta del draft 2019.

Ma a 6 piedi 1, 170 libbre, è ancora più piccolo per una guardia tiratrice NBA. Nelle sue due stagioni con Sacramento, Jay ha prosperato nella filiale della G League a Stockton, solo per lottare per trovare un tempo significativo con il grande club. I suoi 245 minuti in NBA potrebbero non essere sufficienti per dimostrare di poter svolgere il ruolo di portiere.

Dopo che i Kings decisero di non rinnovarlo, i dirigenti dei Warriors pensarono che Jay meritasse un’occhiata più da vicino. L’allenatore della Summer League Chris Weems ha detto che Golden State gli avrebbe dato molte opportunità per iniziare ad attaccare. Se Jay lo impressiona, potrebbe far riconsiderare ai Warriors il ritorno dei Mannion.

“Sono contento che sia nella mia squadra ora perché sono stanco di provare a pianificare di giocare con lui”, ha detto Weems di Jay, che ha avuto bisogno di soli 21 minuti per segnare 20 punti in una partita di pre-campionato contro il Golden State lo scorso dicembre . “Penso che Kyle sia un giocatore NBA e penso che troverà un modo per arrivarci e impegnarsi”.

READ  Mercato - Tottenham - Hugo Lloris, e se fosse arrivato il momento di voltare pagina?

Domenica, durante un’intervista di gruppo di cinque minuti, Jay ha menzionato la necessità di “proteggere la mia energia” quattro volte. L’inizio frustrante della sua carriera nella NBA lo ha lasciato alla ricerca di modi per incanalare meglio le sue emozioni. Oltre a utilizzare l’app Calm per aiutarlo a raggiungere il giusto stato d’animo, Guy cerca spesso su YouTube meditazioni guidate.

Tali pratiche sono diventate più importanti solo negli ultimi mesi. La moglie di Gaye, Alexa, dovrebbe dare alla luce un bambino a settembre.

“Ho un’altra persona da sostenere qui presto”, ha detto il 24enne Jay mercoledì. “Aumenta la fame e alimenta il fuoco.”

Conor Letourneau copre i Warriors nel San Francisco Chronicle. E-mail: cletourneau@sfchronicle.com. Cinguettio: Tweet incorporato

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *