La California aumenterà la sua capacità e requisiti di spazio il 15 giugno

Lies Toribio insegna ai suoi studenti della scuola materna alla Bethesda Elementary School di Lawrenceville, in Georgia, il 22 aprile. Hyosub Shin / Atlanta Journal-Constitution / TNS / ZUMA

Il numero di casi di Covid-19 nelle scuole primarie sembra essere inferiore del 37% quando insegnanti e personale sono tenuti a indossare maschere e del 39% quando si migliora la ventilazione dell’aria, secondo una nuova ricerca pubblicata dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

I risultati si basano su dati precedenti la disponibilità dei vaccini contro il coronavirus, ma fino a quando i bambini di età inferiore ai 12 anni non diventano idonei per il vaccino, “l’uso di una maschera completa e corretta è una strategia preventiva fondamentale. Il CDC raccomanda che le scuole diano la priorità. “Indipendentemente dallo stato di vaccinazione per l’apprendimento personale, secondo lo studio pubblicato venerdì.

Nonostante l’avvio delle vaccinazioni per i bambini di età compresa tra 12 e 15 anni e le direttive del CDC per cambiare la maschera per le persone che sono state completamente vaccinate, l’agenzia ha affermato che le scuole dovrebbero continuare a nascondere e utilizzare altre strategie di prevenzione del coronavirus per il resto dell’anno. . Dato che l’occultamento riduce la trasmissione e facilita l’attuazione, afferma lo studio, è “un’importante strategia per prevenire COVID-19 nelle scuole”.

“Questo studio ha evidenziato l’importanza dell’occultamento e della ventilazione per prevenire la trasmissione di SARS-CoV-2 nelle scuole primarie e ha rivelato importanti opportunità per aumentarne l’uso tra le scuole”, hanno scritto i ricercatori del CDC e del Ministero della Salute Pubblica Georgia. SARS-CoV-2 è il nome del Coronavirus che causa il Covid-19.

La nuova ricerca ha incluso dati da 169 scuole primarie e secondarie in Georgia. Le scuole hanno aperto i battenti lo scorso autunno. A quel tempo, il Dipartimento della Salute della Georgia richiedeva a tutte le scuole di fornire dati settimanali sul numero di casi di Covid-19 tra studenti e personale.

READ  Il principe Harry torna in California, saltando il compleanno della regina

I ricercatori hanno esaminato questi numeri di casi durante il periodo dal 16 novembre all’11 dicembre e hanno anche valutato le risposte di un sondaggio online inviato via e-mail agli amministratori scolastici, chiedendo loro le strategie di prevenzione del Covid-19 che erano state implementate nelle scuole in quel momento, incluso In it wear maschere e ventilazione.

I ricercatori hanno scoperto che sebbene l’incidenza del Covid-19 fosse inferiore nelle scuole che richiedevano maschere, differiva a seconda che il personale o gli studenti fossero tenuti a indossare le maschere. I ricercatori hanno scoperto che le scuole con requisiti di maschera per insegnanti e personale avevano un’incidenza di infezione inferiore del 37%. Le scuole con requisiti di maschera per gli studenti hanno avuto un’incidenza inferiore del 21%.

I ricercatori hanno scritto: “La percentuale del 21% in meno nelle scuole che richiedevano l’uso di maschere tra gli studenti non era statisticamente significativa rispetto alle scuole in cui l’uso della maschera era facoltativo”. “Questa scoperta può essere attribuita alla maggiore efficacia delle maschere tra gli adulti, che sono più suscettibili all’infezione da SARS-CoV-2, ma può anche derivare da differenze nel comportamento di indossare la maschera tra gli studenti nelle scuole con requisiti elettivi”.

Quando si tratta di ventilare l’aria, i ricercatori hanno scoperto che c’è una riduzione del 35% dell’infezione da Covid-19 quando vengono lasciate aperte solo finestre e porte o vengono utilizzati ventilatori. Ma i dati hanno mostrato che quando si utilizzano queste misure di aerazione con assorbimento di particolato ad alta efficienza o filtri HEPA, o altri metodi di filtrazione, c’era un tasso inferiore del 48%.

“Nelle stanze che sono difficili da ventilare o che hanno maggiori probabilità di essere occupate da persone con COVID-19 (ad esempio, l’ufficio di un’infermiera), si dovrebbe prendere in considerazione l’installazione di filtri HEPA o UVGI”, scrivono i ricercatori. E solo circa la metà dei rappresentanti scolastici – o il 51,5% – ha dichiarato in un sondaggio online di essere “sicuro” di migliorare la ventilazione nelle classi della scuola, hanno aggiunto.

READ  La nave da guerra e la raffineria di petrolio dell'Iran hanno preso fuoco lo stesso giorno

I ricercatori scrivono che il 18% “ha riferito che la loro scuola ha implementato metodi di diluizione con filtrazione”. “Questi risultati indicano che ci sono opportunità per molte scuole di ridurre la trasmissione di SARS-CoV-2 attraverso una migliore ventilazione”.

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se risultati simili potrebbero apparire in altre parti degli Stati Uniti e in dati che non sono auto-segnalati o basati su sondaggi online.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *