“La collezione più costosa del mondo” rivitalizzerà le aste di New York

Primo emendamento: Ultimo aggiornamento:

New York (AFP) – L’eccezionale collezione Macklowe, salutata come la più costosa al mondo per colpire il mercato, guiderà le aste autunnali a New York, tornando alle vendite testa a testa questa settimana prima degli acquirenti desiderosi di spendere sulla scia della pandemia.

Christie’s e Sotheby’s hanno la stessa retorica: il mercato dell’arte raramente è andato bene.

Con una stima di oltre 1 miliardo di dollari di vendite settimanali, al 15 novembre, “Abbiamo raggiunto la stagione più calda dal 2015”, un anno record, afferma Brooke Lampley, presidente e responsabile globale delle vendite per la divisione Fine Art di Sotheby.

“Durante la pandemia, la domanda è rimasta elevata tra gli acquirenti, pur non avendo il livello di offerta a cui sono abituati”, spiega ad AFP.

Secondo gli esperti, la crisi sanitaria globale non ha ridotto le grandi fortune né placato la sete degli acquirenti, sempre più in Asia e nei giovani adulti.

Nella prima metà del 2021, che ha visto le vendite crescere del 13% rispetto allo stesso periodo del 2019, Christie’s ha riferito che il 30% dei suoi clienti erano “nuovi” e il 31% erano “millennial”.

Lo staff di Sotheby’s appende l’artwork #7 di Mark Rothko il 5 novembre 2021 a New York Angela Weiss AFP

“Le persone trascorrevano più tempo nelle loro case, con le loro opere d’arte. Guardano le pareti e pensano a cosa vogliono aggiungere alla loro collezione”, afferma Emily Kaplan, specialista in arte contemporanea presso Christie’s.

600 milioni di divorzi

E lo spettacolo non diminuirà a New York nonostante nessuno dei pezzi abbia superato i 100 milioni di dollari.

I dipendenti di Sotheby's sollevano le famose opere d'arte di Andy Warhol "nove marlin"Il 5 novembre 2021 a New York
I dipendenti di Sotheby’s alzano la canzone “Nine Marylins” celebrata da Andy Warhol il 5 novembre 2021 a New York Angela Weiss AFP

Senza dubbio, Sotheby’s ha catturato molto con la Collezione Macklowe, amata dal magnate immobiliare di New York Harry McCullough e dalla sua ex moglie Linda, che è stata presentata dopo il loro divorzio nel 2018 come “la più grande collezione d’arte moderna e contemporanea mai pubblicata” (600 milioni di dollari).

READ  Ana Toruga e Alaska ci portano nella galassia Madrileña Movida in "Hora y Cuarto" | LOS40 Classic

Delle 65 opere, 35 saranno in vendita il 15 novembre (il resto nella primavera del 2022) per un valore stimato di 400 milioni di dollari. Tra i più preziosi ci sono “Le Nez” (naso) di Alberto Giacometti, un imponente bronzo sospeso su cui lo scultore iniziò a lavorare nel 1947, e “N°7”, un dipinto semplificato di Mark Rothko, stimato tra $ 70 e $ 90 milioni ciascuno.

La collezione comprende anche le famose “Nine Marilyns” di Andy Warhol ($ 40-60 milioni), così come “Sixteen Jackies” ($ 15-20 milioni), ma anche varie opere di artisti dal vivo, come Jeff Koons, Rudolph Stingel, Wade Gayton o Tauba Auerbach.

“C’è un’incredibile richiesta di arte contemporanea prodotta da artisti attualmente attivi”, afferma Brooke Lampley. Da Sotheby’s, la serata del 18 novembre sarà dedicata alle opere degli ultimi vent’anni con due “Banksys” del valore di oltre 1 milione di dollari ciascuno.

Il lavoro di Jean-Michel Basquiat, "Un mucchio di denti d'oro", a Christie's, New York, il 29 ottobre 2021
L’opera di Jean-Michel Basquiat, “Gate of Gold Teeth”, da Christie’s a New York il 29 ottobre 2021 Ed Jones, AFP

tocco digitale

Christie’s inizia la stagione martedì con una vendita del “21° secolo” a valori sicuri. Banksy, ma soprattutto un enorme quadro di Jean-Michel Basquiat (“Colpa dai denti d’oro”), dipinto nel 1982 durante uno dei suoi soggiorni a Modena (Italia).

La tela rappresenta una figura sentimentale tra i graffiti stimata in 40-80 milioni di dollari, un record per un artista americano.

L'opera di Van Gogh esposta da Christie's, 29 ottobre 2021, a New York
L’opera di Van Gogh esposta da Christie’s, 29 ottobre 2021, a New York Ed Jones, AFP

Human One di Beeple introdurrà un tocco digitale, ormai inevitabile, alla serata: Action, un film in cui cammina un uomo in abiti futuristici che ricordano i Daft Punk, ha la privacy di un artista che può essere regolata a distanza, anche se installato in il soggiorno di un acquirente.

READ  Jeremstar va in Islanda per ricaricare le batterie... Arielle Dombasle parla della sua relazione intima con Bernard-Henri Lévy...

Christie’s metterà in vendita giovedì l’opera impressionista dell’industriale texano Ed Cox, morto nel 2020.

Degas, Renoir, Monet, Pissarro, Cézanne, Caillebotte, i maestri di questa corrente hanno quasi tutti un’opera, tranne Vincent van Gogh, che ne ha tre.

Si prevede inoltre che supererà il record di Frida Kahlo da Sotheby’s con il suo autoritratto “Diego y Yo” venduto per 30 milioni di dollari. Questo dipinto, che è emerso come icona femminista di un pittore messicano, potrebbe anche battere il record per un dipinto di un artista latinoamericano.

Un dipendente di Sotheby's modifica un autoritratto di Frida Kahlo, "Diego ed io"Il 5 novembre 2021, a New York
Un dipendente di Sotheby aggiusta un autoritratto di Frida Kahlo, “Diego e io” il 5 novembre 2021, a New York Angela Weiss AFP

La casa sarà anche messa in vendita con una rara copia della Costituzione degli Stati Uniti firmata il 17 settembre 1787 a Filadelfia, che ha un prezzo di 15-20 milioni di dollari.

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *