La famosa attrice di ‘Betty La Fea’ è morta

Ha subito la partenza del cast della telenovela “Betty La Fea” e la morte sensibile dell’attore Raul Santa, che era nella trama di Efraín Rodríguez, è stata recentemente conosciuta.

Per molti anni, l’attore ha sofferto di una malattia cronica ed è morto all’età di 59 anni dopo aver subito un arresto cardiaco-respiratorio nella sua casa di Quindio, in Colombia. Sebbene fosse coinvolto in altre produzioni, è stato il suo ruolo nel romanzo di successo che lo ha stabilito nel mondo della recitazione.

Nella trama, il marito traditore era sposato con il vicepresidente Sophia Lopez, ma si sono lasciati quando ha incontrato la promotrice Jenny in un supermercato.

Da allora il suo personaggio ha abbandonato moglie e figli per vivere la sua storia d’amore, ma a fine mese ha avuto un appuntamento scomodo con Sophia, perché lei gli ha ricordato che doveva pagare la pensione della casa e le spese del suo figli. .

Sotto alcune scene esilaranti tra le urla e persino il maltrattamento di Sophia nei suoi confronti, questa storia parallela del protagonista era piena di commedia che ha conquistato l’ammirazione di tutti coloro che hanno apprezzato l’originale unico.

Da allora è stato chiamato “El Check” da tutti gli Ikumoda e soprattutto da “El Cuartel de Las Feas”. Tanto che il suo look era più una routine del set che all’aperto, quando ha fatto venire a lavorare “La Pupuchurra” all’interno della casa di moda.

Dopo aver appreso la fatidica notizia, parte della troupe del romanzo ha espresso le proprie condoglianze attraverso vari messaggi. Alcuni di loro erano Anna Maria Orozco, Martha Isabel Bolaños, che era la sua co-cospiratrice, e Julio Cesar Herrera.

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *