La narrazione non è completamente lineare

La narrazione in Far Cry 6 non è completamente lineare e Yara si adatta mentre inizi il tuo viaggio.

Quando la tua avventura inizia in Far Cry 6 sull’isola tropicale di Yara, il mondo di gioco è aperto per te e puoi decidere da solo quale area o direzione vuoi andare, ci dice ora il direttore della narrazione Navid Khavari.

Da un punto di vista artistico della storia, la storia deve adattarsi a se stessa nonostante la libera decisione di dove andare. Quindi non stai seguendo un percorso lineare.

“Ci è stato affidato il compito di fare in modo che la narrazione funzioni davvero e si adatti a qualsiasi regione o regione in cui inizi. Se vai nei distretti occidentali di Yara e decidi di saltare nelle regioni orientali o centrali, o addirittura capitale, la storia funzionerà. Abbiamo queste parentesi della storia che funzioneranno. Sono state incorporate nelle metastasi sistemiche.

Oltre al contenuto principale, ci sono anche dei sotto-contenuti nel gioco Interlaced, secondo Javari.

“Certo. In Far Cry 6, non abbiamo utilizzato molto i contenuti verbali quando si parla all’interno del team. Questi sono i processi e le storie che si sperimenteranno tra la popolazione locale. Tutto è dovuto alla presenza di personaggi con complessi obiettivi e bisogni. “

“Tonalmente e tematicamente, tutto deve rientrare nella sandbox della rivoluzione, anche se i personaggi non parlano necessariamente della rivoluzione. La loro intera esistenza e il loro sostentamento sono influenzati, quindi cerchiamo di chiarire la complessità di una situazione del genere”.

Inoltre, i guerriglieri si uniscono a te nelle missioni e ti supportano nel mondo aperto. Questo include anche animali come il bassotto o il coccodrillo.

READ  Ottieni Dell Inspiron ricondizionato

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *