La NASA assegna un contratto a SpaceX per andare sulla luna

Pubblicato il 16 aprile 2021, 21:34Aggiornato il 16 aprile 2021, 21:35

Elon Musk è atterrato sulla luna. A spese di Jeff Bezos. per me “Washington Post” La sua compagnia, SpaceX, ha vinto un contratto dalla NASA per costruire il razzo che porterà gli astronauti nella prossima missione sulla luna.

Contrariamente alle sue pratiche, l’Agenzia spaziale americana ha assegnato questo contratto del valore di 2,9 miliardi di dollari a una singola azienda, mentre spesso seleziona subappaltatori, al fine di minimizzare i rischi. Una testimonianza della fiducia che riponi in SpaceX. L’annuncio dovrebbe essere ufficiale venerdì pomeriggio.

C’erano tre candidati in gara. SpaceX era in competizione con Dynetics, un produttore con sede in Alabama, e un’alleanza guidata da Blue Origin, Jeff Bezos, che si circondava dei giganti Lockheed Martin, Northrop Grumman e Draper.

Test inconcludenti

Per questo contratto, SpaceX ha offerto una soluzione meno costosa rispetto ai suoi concorrenti, con la sua navicella spaziale riutilizzabile. Teoricamente progettato per trasportare un gran numero di persone nello spazio, può atterrare su corpi celesti e quindi tornare sulla Terra. Sono già stati condotti diversi test con prototipi di SpaceX in Texas che non hanno avuto un vero successo: la Federal Aviation Administration sta indagando sulle cause di questi guasti. Ma Elon Musk intende riprovare quest’anno con una macchina nuova e migliorata.

SpaceX sta già lavorando con la NASA. La compagnia di Elon Musk ha condotto i suoi astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale in due missioni. Un altro aereo, al quale prenderà parte il francese Thomas Pesquet, è previsto per il decollo dalla Florida giovedì prossimo.

READ  Il DLC finale sarà molto diverso dal gioco principale

Per Jeff Bezos e Blue Origin, il colpo è pesante. Uno degli obiettivi del capo di Amazon, durante la creazione dell’azienda, era tornare sulla luna, ed è lui che ha sempre detto di essere affascinato dalle immagini di Neil Armstrong e Buzz Aldrin da bambino.

Crediti eccezionali

Gli americani hanno in programma di tornare sulla luna e attuare il programma Artemis per arrivarci. L’amministrazione Trump, che ha lanciato questo programma, aveva fissato un obiettivo per il 2024, ma il suo successore preferisce non andare avanti con una scadenza, soprattutto perché le discussioni sono ancora in corso al Congresso per garantire i fondi. I parlamentari hanno votato $ 850 milioni in stanziamenti per quest’anno, che è ben diverso dai $ 3,3 miliardi che la NASA considera necessari per raggiungere l’obiettivo del 2024. Nella stima del budget, l’amministrazione Biden ha proposto per la NASA un budget di $ 24,7 miliardi, in aumento 6,3%, inclusa una proroga di 325 milioni di dollari per Artemis.

Sarebbe la prima volta che gli uomini andassero sulla luna, dall’ultima missione Apollo nel 1972.

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *