La NASA risolve Hubble: il telescopio veterano è di nuovo online

Gli esperti hanno lavorato per settimane alla risoluzione dei problemi e ora è possibile passare a un sistema di backup. Altre configurazioni richiederanno del tempo. La NASA ha celebrato questa svolta con foto straordinarie.

Dopo disperati tentativi di salvataggio, la NASA è ora l’unica Il telescopio Hubble è stato restaurato. Il 13 giugno, i sistemi sono stati spenti dopo che non sono stati ricevuti ulteriori feedback dal computer del carico utile. Questa unità controlla gli strumenti scientifici della sonda. All’inizio, il Centro operativo presumeva che il computer del carico utile fosse difettoso e si sospettava anche che i moduli di memoria fossero obsoleti. Alla fine, si è scoperto che il responsabile del fallimento era il comando scientifico e il sistema di elaborazione dei dati (SIC e DH).

Sistemi di backup installati oltre 10 anni fa

Il sistema SIC & DH è già stato notato in passato a causa di difetti ed è stato sostituito l’ultima volta nel 2009. Funziona a stretto contatto con la Power Control Unit (PCU), che garantisce una tensione regolare di 5 volt nel circuito. Quando le missioni di manutenzione dello Space Shuttle erano ancora possibili, gli astronauti hanno scambiato l’intera unità in una passeggiata spaziale e ne hanno inserita un’altra, in modo da poter utilizzare un backup. Ciò che sembra semplice si rivela in realtà rischioso.

Un punto critico nella storia di Hubble

Grazie alla sua funzione di coordinamento, il sistema SIC e DH è in rete con tutti i tipi di altre unità hardware. Devono essere convertiti in interfacce alternative al sistema di backup. L’ingegnere Nzinga Tull guida l’Hubble Systems Anomaly Response Team della NASA. Ha sottolineato che il passaggio al backup è stato un “punto critico” nella missione di 31 anni di Hubble. “Abbiamo studiato a fondo varie build di backup e siamo fiduciosi che ce la faremo”, ha annunciato Tull a metà settimana. Gli esperti hanno inizialmente eseguito le operazioni in una simulazione al computer.

La NASA celebra una fantastica foto dallo spazio

Infine, il team di risposta ha iniziato a eseguire il backup per SIC e DH e ha avviato altri componenti di controllo PCU e Command Unit/Science Date Formatter (CU/SDF). Poi c’è stata la prova del fuoco: il computer del carico utile, che si trova nell’unità SIC e DH, darà di nuovo un feedback? La squadra di intervento ha tirato un sospiro di sollievo: la partenza è andata a buon fine, il software di volo può essere caricato sulla nuova unità ed ha raggiunto la sua normale modalità operativa. La NASA ha celebrato il successo del lancio dei componenti di backup con una foto insolita scattata da Hubble nel 2016. In essa si può vedere un’enorme stella intrappolata in una bolla. Brilla un milione di volte più del nostro sole e produce flussi di gas che si riversano sulla superficie a più di 6 milioni di chilometri all’ora. Gli scienziati stimano che entro 10-20 milioni di anni esploderà e si trasformerà in una supernova, provocando lo scoppio della bolla.

Quasi fatto!

Fare clic sul collegamento nell’e-mail di conferma per completare la registrazione.

Desideri maggiori informazioni sulla nostra newsletter? Scopri di più ora

Il telescopio spaziale Hubble ha catturato queste straordinarie immagini di una stella circondata da una bolla nel 2016. (Foto: NASA/JPL-Caltech)

Eseguire di nuovo unità per unità

Gli scienziati stanno ora testando se gli strumenti possono essere adeguatamente controllati e gradualmente rimossi dalla sicurezza. Questo processo richiede diversi giorni. Gli ispettori devono assicurarsi che la temperatura dello strumento sia stabile. Quindi ricalibra la squadra per riprendere eventualmente le normali operazioni scientifiche. Di conseguenza, il veterano di 31 anni con i suoi ingredienti degli anni ’80 sarà presto in grado di fornire ai ricercatori le nuove scoperte e fornirci di più. immagini fantastiche Dona.

Potrebbe interessarti anche tu

READ  Acquista PS5: nuove console su Saturn e MediaMarkt - Speranza per il pacchetto Rachet & Clank

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *