La neve di 300 anni si sta sciogliendo di nuovo – per l’ottava volta

Il Regno Unito è rattristato dallo scioglimento del suo punto nevoso più lungo, la cosiddetta “Sfinge”.

Questa occasione è solo l’ottava volta che la pila congelata è completamente scomparsa negli ultimi 170 anni o più, secondo gli esperti. La precedente fusione della Sfinge si è verificata nel 1933, 1959, 1996, 2003, 2006, 2017 e 2018. Prima dell’anno 33, si ritiene che sia continuata almeno dal XVIII secolo.

Nelle ultime settimane, il fiocco di neve, situato sul Monte Braeriach nella catena montuosa dei Cairngorms in Scozia, si è ridotto alle dimensioni di un pezzo di carta di 8 x 11 pollici. Si trova in una conca chiamata Garbh Choire Mor, che si è formata da un ghiacciaio durante la precedente era glaciale – e un tempo si pensava fosse l’angolo di montagna più nevoso della Scozia, anche durante l’estate.

Il ricercatore Ian Cameron, esperto di storia della Sfinge, incolpa il cambiamento climatico per lo scioglimento sempre più regolare. lui è Ha detto alla BBC Scozia Che la Sfinge, dal nome di una vicina via di arrampicata, è tradizionalmente chiamata “Regno Unito”il più durevole“il ghiaccio.

“Questo è contestato perché spesso scompare”, ha detto.

Si dice che il fiocco di neve si sia sciolto solo otto volte, compreso quest’anno, dal 1933, dopo aver sofferto dal XVIII secolo, secondo l’esperto Ian Cameron.
Ian Cameron / Twitter

Cameron ha studiato la neve scozzese per 25 anni. Ha anche scritto un libro su di esso, “ghiaccio che svanisce‘, in cui il defunto biologo Adam Watson, soprannominato dai suoi coetanei, Mr. Cairngorms” per la sua esperienza nelle montagne scozzesi.

Prove aneddotiche di generazioni di viaggiatori e ricercatori indicano che la neve si è sciolta più volte negli ultimi 300 anni.

READ  Lettura dell'incontro del presidente Biden con il team di risposta COVID-19 sulla variante Omicron

Cameron ha affermato che un clima sempre più caldo a causa del cambiamento climatico “sembra essere la logica” – e la tendenza è stata osservata altrove nella regione.

“Quello che stiamo vedendo dalla ricerca è il più piccolo pezzo di neve”, ha detto. “C’è meno neve ora in inverno rispetto agli anni ’80 e ’90”.

Le nevicate sono diminuite sempre meno dagli anni ’80, Secondo la ricerca di CameronCommissionato dall’Autorità del Parco Nazionale di Cairngorms lo scorso anno. I risultati suggeriscono che negli anni ’80 potrebbe esserci poca o nessuna neve sulle montagne.

Il Post ha contattato Cameron per confermare i dati È stato riportato dalla BBC Mercoledì.

“Dobbiamo mantenere una temperatura sana affinché i nostri ecosistemi e le nostre comunità possano sopravvivere”, ha detto alla BBC Lauren McCallum, portavoce di Protect Our Winters.

il rapporto arriva mezzo La Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici 2021, o COP26, è attualmente in corso in Scozia.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *